giovedì 25 dicembre 2008

Buon Natale




Sono ancora in tempo perchè tecnicamente sono le 17:30 perciò .. AUGURI


Oggi è uno dei più bei giorni dell'anno. Quando ero piccolo ero affascinato dai regali al punto che un anno ricevetti una bici da corsa e sebbene fuori nevicasse mi precipitai in cortile a provarla. Avrei migliaia di aneddoti e ricordi, oggi però ho pranzato con i nonni (i nostri genitori, tutti e 4) ascoltando loro di ricordi ce ne sono di più , mi piace per questo memorizzare anche questo S. Natale passato serenamente in compagnia.

Ringrazio tutti quelli ( e sono tanti) che mi hanno mandato un SMS, anche amici che non sentivo dallo scorso dicembre. Se vi piacere sappiate che a Siracusa si gira come in primavera, qui da noi è prevista neve per la notte e fa abbastanza freddo immersi nella "scighèra" (vecchio vocabolo per soli addetti milanès cent per cent !!!)

La gioia del Bambino Gesù che nonostante noi torna a nascere anche questa volta, sia estesa a tutt iquelli che conoscete e porti almeno un po' di serenità in tutte le famiglie.

Il regalo più bello che ho ricevuto oggi ? Giocare con i bimbi e vederli felici.

Un pensiero finale a chi è ammalato o solo.

Buon Natale a tutti !

p.s.
aggiornamento al volo : mentre scrivo mi stanno preparando una cioccolata calda .. cosa vuoi di più dalla vita ?

p.s.2 (che non è una consolle di gioco ma un Post Scriptum bis)
oggi è anche il PRIMO compleanno di Sasha che ha fatto un sacco di festa ai nonni. Coem regalo le abbiamo fatto trovare un KONG che le piace da matti


Continua la lettura ...

lunedì 17 novembre 2008

quante ore ha un giorno ?



24 è la risposta esatta ma forse la domanda più consona sarebbe dovuta essere "di quante ore avrei bisogno in un giorno per poter fare bene tutto quello che mi serve e poter anche riposare ?"



Non lo so ma quello che ho fatto in questi 15 giorni e meglio ancora in questo week-end dimostra che me ne servirebbero 72 al giorno di ore ! Cominciamo dal fatto che per sabato 15 era prevista la cena dei partecipanti alla fiaccolata del 50esimo della Parrocchia. Cena organizzata (BENE) dal Ciano in favore di Don Ezio che parte per il Brasile. Chissà se Ezio fa in tempo a leggere queste parole prima di partire, se sì sappia che tutti noi gli vogliamo un gran bene e soprattutto lo vogliamo a chi lo ha mandato tra noi ;-) Io mi ero preso carico delle riprese della fiaccolata grazie anche all'aiuto di Dippi che guidava la mia auto e di Emy che mi sostituiva quando dovevo correre. Le riprese erano venute abbastanza bene, con il portellone dell'Ulysse aperto potevo riprendere anche con inquadrature inusuali rispetto alle solite. Era stata una giornata intensa, emozionante anche solo per vedere che fede ha questa parrocchia in cui io sono un trapiantato. Che fede e che ricordi del vecchio parroco, il fondatore Don Peppino. Io di lui ho visto solo i momenti tristi, gli ultimi, quelli in cui la malattia lo aveva portato ad attriti con i "suoi" giovani a situazioni di chiusura e che lo avevano portato poi a ritirarsi nella sua Corbetta. Invece i "suoi" giovani hanno sempre avuto parole dolci di giustificazione , di amore e la dimostrazione è stato l'attaccamento alla sua figura per questa iniziativa. Ringraziando in modo particolare il Ciano come riferimento di questo evento torno al presente. Avevo ore e ore di girato da portare nel PC e quindi montare. Però il tempo è tiranno e nella settimana prima ho dovuto preparare al volo un trailer dello spettacolo del recital (come da articolo precedente). Quindi da lunedì sotto a preparare il film della fiaccolata. Solo chi si cimenta nell'editing video sa quante ore ci vogliono di impegno e dedizione per ogni ora di pellicola registrata. Si comincia con il trasportare tutto sul computer, poi si catalogano le scene, si pensa cosa voler proporre e si comincia a montare. Se ci sono delle grafiche da preparare il tempo aumenta. Nonostante abbia fatto tutte le sere le 2 di notte mi sono ritrovato al sabato in queste condizioni: il filmato semiserio con i dietrolequinte quasi pronto, il filmato serio per la parrocchia a metà, le grafiche da concludere, i menù del DVD da preparare. A questo aggiungiamo che il sabato vado a prendere Ale a scuola per il pranzo, porto Sasha a fare la pipì e c'è la partita di Samu. Questa volta eccezionalmente c'era anche quella della mia squadra!
Così ho passato la mattina a preparare i video, a creare i titoli, la grafica, a cercare le musiche, a verificare che il parlato si sentisse (nonostante questo il Sergio mi ha beccato in castagna alla sera !). Messo a comprimere in MPEG2 il filmato semiserio, mi sono dedicato all'altro che però era lunghissimo, circa 25' Io per abitudine non riesco a proporre video così lunghi, mi annoierebbero perciò ho dovuto tagliare inesorabilmente. Un processo dispendioso perchè tutto dovrebbe avere un senso, dovrebbe combaciare, dovresti non dimenticare nessuno perchè chi guarda il video è attento alle scene ma soprattutto attento e desideroso di "vedersi". Un lavoro pesante. Alle 15:30 Samu è partito per andare alla partita e io ero ancora in alto mare, quasi depresso all'idea di non fare in tempo. Ho avuto fortuna in un paio di passaggi e approfittando dell'aiuto di Ale che si è imparata come fare per chiudere un video, metterlo in un menù DVD e poi masterizzarlo mi sono precipitato in scooter a S. Giorgio su Legnano. Al mio arrivo era già stato giocato il primo tempo, ho potuto vedere il secondo (a proposito 0-0 con una squadra più forte) e metà del terzo poi ho dovuto mollare perchè alle 18:00 avevo la mia partita a Lainate. Sempre in scooter con il buio ormai calato sono arrivato in palestra prima ancora delle mie ragazze. Sapevo che Massimo avrebbe preso Ale e guidato la carovana dei genitori perciò ero tranquillo. Arrivate ci siamo immersi nella partita che a mio giudizio, che sono molto esigente e maniaco dei particolari, è stata la meglio giocata degli ultimi anni. Pallavolo spettacolare per l'età, con schiacciate da prima e seconda linea, dal centro e dalle bande, alzatrici immense e grandissima attenzione di tutte. Ero estasiato perchè dietro c'è un lavoro importante che spesso non riusciamo a mettere in mostra nelle partite di campionato. Finita la gara scopro che Ale aveva dimenticato il PC acceso, il DVD dentro e la casa in disordine. Nel frattempo Sasha aveva approfittato della situazione per aggiungere caos con grande soddisfazione di Anna che la avrebbe messa nel forno per la cena ! Arrivo a casa di corsa , ovviamente prima degli altri perchè sono in scooter, mentre entro nel box Anna mi dice che alla cena mi stanno aspettando e che il Ciano senza di me non mangia : mitico CIANO ! l'invitato principale è Don Ezio e la persona che non deve mancare sei tu ma nonostante questo hai avuto attenzione per me : mi hai commosso, grazie. Divento un fulmine, provo il DVD e funziona, attacco i cavi per registrare un film da Mediaset premium, scopro che il film è annullato e Samu mi chiede di vedere l'Inter contro il Palermo .. ottima scelta piscinin ! Sto per uscire ma c'è Sasha che ancora non è scesa, la porto giù io. Tutto di corsa e arrivo finalmente alla cena, tantissima gente , vengo accolto bene da tutti. Il mangiare è da favola, risotto con i funghi e spezzatino con la polenta, i cuochi eccellenti, si vede che anche qui c'è la mano del Ciano. Inizia a scorrere un filmato sulla parete, è un po' tremolante, si rumoreggia ma subito il Dippi, che è un mio supertifoso, rassicura che non può essere il mio, non ci crede e infatti non lo è. Emy va a prendere le casse e può partire la visione del mio filmato. Io sono sotto al tavolo a gestire l'audio perchè capisco che qualcosa mi è scappato nel montaggio e i livelli non sono omogenei. Di questo come detto si accorge solo Sergio e mi bacchetta. Per il resto sembra sia piaciuto e mi fa piacere. Questo mi procura solo altro lavoro, c'è da fare il DVD per la parrocchia in occasione del 50^. Vado a casa e scopro che Ibracadabra ha illuminato la Sicilia, ma bene ! Il tempo di infilarmi a letto perchè al mattino presto devo andare al corso allenatori di pallavolo, 30 anni che alleno e mi tocca farlo per avere un patentino ufficiale perchè il mio è scaduto, va beh. Passo buona parte della notte al ce..o per un mal di pancia, subisco il corso dall'altra parte di Milano, rientro , pranzo, giù Sasha, poi a vedere la partita di volley delle piccole (5-0 complimenti) , a giocare con Samu e Sasha nel campetto poi la messa , la cena e .... schianto mentre vedo il commissario Montalbano registrato. Torno alla domanda iniziale: "ma quante ore mi servirebbero per fare tutto questo in pace e avere il tempo di riposare ? "

72 basterebbero ?

Meno male che ricomincia una sana settimana di lavoro !!!

ah, devo preparare l'articolo sul Cancano da mandare al Luigi Rioli ... scusate , stacco 10'











Continua la lettura ...

venerdì 7 novembre 2008

Recital FVG 2008





il giorno 4 ottobre 2008 c'è stata la rappresentazione del recital Forza Venite Gente da parte dei ragazzi (e non ) dell'Oratorio.


Io sono stato impegnato nelle riprese video con addirittura 5 videocamere, grazie all'aiuto di alcuni amici di Videomakers.net. Avevo anche effettuato interviste nello spogliatoio della palestra durante le ultime prove ufficiali. Con molta pazienza riuscirò a proporre sia il filmato multicamera che le interviste. Ci vorrà pazienza da parte di chi lo aspetta perchè con 5 videocamere (eccellenti) sono state registrate 13 cassettine video per un totale di circa 15 ore di girato. Solo per metterle nel PC ci sono voluti 20 giorni, su Hard Disk siamo a più di 200 Gb di occupazione, da qui si parte per un montaggio FOLLE ! Abbiate pazienza come dovrò farmela venire io a montare il tutto. Però domenica prossima 9 novembre ci sarà la pizzata di chi ha partecipato al recital, sarà per salutare Don Ezio che parte per il Brasile (GRANDE DON !) e per l'occasione ho preparato un DVD semplice semplice con la ripresa fissa di una delle 5 videocamere, giusto per rendervi partecipi di quello che avete fatto in teatro. Allo stesso tempo sto preparando un video frutto delle interviste effettuate, non come saranno nel DVD ma almeno per farvele ascoltare. Vi faccio vedere in anteprima quella in cui protagonista è Valerio, lo metto qui sotto in formato iPod. Spero di attaccarci altre interviste, ma non lo prometto e se lo farò le altre interviste saranno un estratto semplice senza fronzoli, effetti sonori e montaggio. Perchè ? Beh perchè solo il video che vedete qui sotto mi ha preso più di 3 h (preparazione del Lower Third con Photoshop, ricerca suoni, estrazione immagini, montaggio con Liquid .... idee ). Se può giustificarmi tenete conto che oltre a questo ho sul PC altre ore e ore di riprese della fiaccolata per il 50^ anniversario della Parrocchia che devo montare per il sabato successivo, ho gli allenamenti di volley della mia squadra, la partita di campionato di Samu e quella mia e di Ale, il cane da portare fuori, la pattumiera pure, lavare i piatti .... ogni tanto dormire. Abbiate pazienza e nel frattempo divertitevi un pochino con .. Valerio !





Continua la lettura ...

mercoledì 29 ottobre 2008

Auguri a Samu !




Oggi è il compleanno di Samuele ! tanti auguri da papà ...



e da chi ha il piacere di conoscerti. Chi non ha il piacere non sa cosa si perde, davvero. Quando è nato Samuele era di giovedì, proprio come per sua sorella, parto cesareo anche per lui nonostante fosse posizionato bene. La scelta del nome parte da molto lontano. Parte da prima che nascesse Alessandra. Eravamo alla ricerca di un bimbo e non veniva, qualche medico aveva ipotizzato che non potessimo avere figli e mentre ci apprestavamo a fare analisi nacque appunto Alessandra ma essendo femmina i dubbi sulla scelta del nome si erano diradati per tempo, a parte una scelta che non pubblicizzo e che rimane motivo di divertimento e risate dei bimbi tutte le volte che a tavola ne parliamo. Dopo qualche anno arrivò quindi il momento di Samuele ed essendo maschio tornai decisamente a proporre la candidatura di tale nome il cui significato è "Mandato da Dio". Per me era più che un buon significato ma la mia dolce metà ne aveva in mente un altro. Io che facevo i salti carpiati per farle piacere questo nome, vedere che era un nome giovane, un nome usato dalle giovani generazioni ma non bastava. Il giorno del parto Anna era lucida grazie alla anestesia epidurale e quando nacque il bimbo le chiesero il nome e fu Samuele. Scese come per sua sorella con l'ascensore e mi dissero: "Dov'è il papà di Samuele ?" Una grande emozione per me e ancora oggi quando ci penso mi commuovo anche per questo regalo che mi ha fatto mia moglie. Di quei momenti ricordiamo spesso che appena nato aveva un nasone enorme, si vedeva solo quello. Però era dolce ed era giusto l'antipasto di quello che vediamo tutti i giorni. Samuele è un bambino solare, sempre sorridente (come sua mamma), sensibilissimo, amante degli animali e attento a tutte le persone. Questo a volte lo mette in condizioni difficili perchè i puri di cuore sono sempre più rari. Mi sarebbe sempre piaciuto poter avere un figlio maschio per poter giocare a pallone, con le macchinine e tutti i giochi che facevo da piccolo, questo nonostante con Ale mi divertissi da matti. Oggi che compie 10 anni posso dire che è ancora meglio di come me lo aspettassi. Samu sta crescendo, si sta facendo spazio, gioca a calcio nella squadra dell'Oratorio e quando lo vedo vedo mio papà, sembra una scena del film "il re leone". Si muove come lui, è agile come lui, pieno di energie, per fortuna anche da me ha ereditato qualcosa, uno sprazzo di classe e fantasia (se facevo il palleggiatore/regista a volley, il playmaker a basket e il McEnroe a tennis qualcosa avrò dentro anch'io no ?!?) e ultimamente da quando gioca in mezzo al campo si vede. Credo che diventerà bravo, magari come suo nonno che giocò nel Cagliari, nella Nazionale militare e rifiutò la Lazio solo per stare con gli amici e se coltiverà un fisico decente, al contrario di me, potrà togliersi soddisfazioni.

In lui continua la tradizione del nonno anche come tifoso dell'Inter, è il mio primo supporto nel sostenere i ragazzi e quando con lui vado allo stadio o alla pinetina la mia emozione è più per la complicità del gesto che non per la partita. Ci vediamo le cronache su Mediaset Premium con l'audio del supertifoso, ci spariamo tonnellate di libri di scienza, animali e invenzioni, giochiamo alla Play/Wii insieme, la foto che ho messo in testa all'articolo mi piace da impazzire, mi immagino quando sarò anziano e con le mani rugose riguardandola, ripenserò a questi momenti



chissà se lui avrà ancora il piacere di stare con me e farmi da bastone.

Buon compleanno campione, buon compleanno Samuele !


Giusto per ricordare un pò come eravamo a quei tempi ecco alcune foto del 1998 a partire da Samu nel pancione della mamma:





per vedere com'era sua sorella Ale:



il papà Manu:




la nonna Tina al lago:




la nonna Gigia a Mezzoldo:




il cuginetto Giulio (con Ale):




Ale in tutta la sua simpatia:




e concludere quindi con il famoso nasone di Samu :
















Continua la lettura ...

lunedì 29 settembre 2008

Auguri ad Ale !





Oggi è il 29 Settembre, il compleanno di mia figlia .. sono contento !


Contento nonostante l'esito del derby di ieri sera ma è sicuramente contenta mia figlia. Ha ottenuto in dono la maglietta di R80 kg (non lo pronuncio nemmeno :D) che per uno scherzo del destino ho vinto alla lotteria della festa OraRhosport di sabato pomeriggio. Vinta con presa in giro di tantissime persone dell'Oratorio dato che non è nascosta la mia fede calcistica. Ero in contatto per cambiarla e ieri sera mentre ero a portare a spasso Sasha (mannaggia proprio al fischio di inizio del derby) ho ricevuto la telefonata che aspettavo ! L'altro vincitore è bbilanista e mi scambia volentieri la maglia di Ibra !!! però le IENE sono in agguato, in casa mia la IENA n.1 (più volte vincitrice del premio "serpe dell'anno" in ufficio) aizza la IENA n.2 (la festeggiata di oggi) e insieme in combutta mi convincono che la taglia è piccola, mi convincono a provare la maglia prima di andare dal presidente a cambiarla, mi convincono e io non mi ricordo più che di là c'è il mio piscinìn che sta guardando i ragazzi !
Così mentre la provo ed è evidentemente una taglia da ragazzo e non da adulto, spuntano le IENE con i telefonini per immortalare l'evento, non riuscito a Gigi sabato sera. Sono nell'angolo, non faccio in tempo a togliere la schifosissima maglia che il ciccione ... segna !!! MANNAGGIA ! l'unica cosa positiva è che se vendessi questa maglia oggi su Ebay ci farei del grano da dare in beneficienza per la associazione che ha messo in palio la maglia ! Però , incombe il compleanno di IENA n.2 che richiede il suo trofeo .... e così rinuncio alla possibilità di indossare la maglia di Ibra o di metterla all'asta. Tornando alla mia principessa oggi è il suo compleanno, quanti ricordi belli e quanti di preoccupazione. Il più importante rimane quello del giorno che è nata e che ho già raccontato qui : Auguri ai papà Il momento in cui l'ho presa in braccio ed era così piccolina e indifesa. Come posso da papà non trovare mille cose belle nel vederla tutti i giorni ? Ci sono anche difetti sicuramente ma principalmente vedo le sue potenzialità, le sue qualità e anche le sue paure, le sue ansie tipiche dell'età che attraversa. Comunque mi metta a guardarla non posso fare a meno di pensare che mi piace e sono orgoglioso di lei.
Auguri piccolina, so che non ti piacerà sapere che qualcuno scrive di te, da qualcuno in famiglia avrai preso no ? Auguri da papigno.


Continua la lettura ...

lunedì 22 settembre 2008

Auguri a .. me




Oggi è il mio onomastico ! Per uno strano scherzo matematico a Settembre ogni 7 giorni festeggiamo qualcosa.



Non che ci dispiaccia, è solo una constatazione: settimana scorsa il compleanno di Anna, oggi il mio onomastico, fra 7 giorni il compleanno di Ale. Ieri giornata intensa in Oratorio con la messa sul campo, la Professione di fede dei ragazzi, il rinnovo del mandato degli alleducatori, il pranzo. Già così sarebbe bastato per riempire la giornata ma ci sono stati altri eventi come la prima partita dei ragazzi del Pippo, caratterizzata da tifo estremo dei nostri, troppo estremo, clima caldo in campo (2 espulsi tra i nostri) e caldissimo a bordocampo: guardialinee avversario che sputa al nostro pubblico, ragazzi avversari che lanciano acqua all'uscita, discussioni infinite. Gigi arrabbiato che vuole parlare all'arbitro, gente che spiega ma ... che cosa sta diventando il calcio ? nemmeno in Oratorio si può più vedere una partita col sorriso ? Viva tutta la vita la pallavolo !

Pranzo che non fai in tempo quasi a finire ed è già ora del torneo Orarhosport, io sono a S.Pietro dove gioca una mista 97-98, incerottatissima e guidata da Fabio e Mirko. Non faccio una analisi tecnica delle 2 partite giocate nè parlo del risultato. Mi piacerebbe parlare del rimescolamento, cose che non trovo corrette invece e per le quali penso si perde del tempo utile per fare gruppo , stare insieme con i propri compagni e perchè no, anche perdendo, abituarsi a giocare insieme. Invece dividere e mescolare (non so con che criterio ma qualcuno lo avrà deciso no ?) fa perdere solo tempo. Peccato, una delle occasioni perse ma si cresce anche con le occasioni perse. Da ripensare anche secondo me questa storia che il giorno delal festa dell'Oratorio si partecipa al torneo dell'OraRhosport. Vero che qualcuno rimane lo stesso in Oratorio ma le squadre dei piccoli sono tutte in giro, calcio, volley, basket. Che bello è avere la festa del tuo Oratorio e non poter partecipare ? Stiamo correndo ! Siamo tutti in un grande frullatore. Se poi sei capace di stare in panchina sei impegnato anche con figli non tuoi. Arrivi alla sera che già verso le 21:00 vorresti dormire, com'è che quando ero giovane avevo così tanto tempo ? La verità è che sono vecchio ? Spero di non diventarlo anche dentro, la parte fuori è come per l'iceberg, solo una piccola parte. Nel mio caso già se ne vede troppa, anche i miei figli cominciano a dirmi che devo dimagrire :-) Meno male che adesso c'è la WiiFit ! A proposito, ieri ho tentato qualche esercizio muscolare. Non è che sono a diguino di sport, gioco quasi tutti i giorni a tennis, quando non gioco corro, 2 volte alleno la squadra di volley ma il solo esercizio di flessioni ed estensioni ieri sera mi ha spezzato ! Sono davvero vecchio ? Mi sono messo un obiettivo per il 15 di Ottobre, perderò (notate che non dico dovrei perdere ma PERDERO') 3 Kg per un minimo di restyling di questa vecchia carcassa. Per il tempo che corre invece non so se c'è un rimedio, comincio a pensare che la 2 giorni al Cancano lontano da tutto insieme ad altri papà, sia una cosa da ripetersi e far provare anceh alle mamme perchè davvero ti mette relax e pace. Forse va rivisto il periodo dato che dopo 20 giorni siamo già di nuovo sotto la pressa !

Tornano in tema, oggi è S. Maurizio e facendomi gli auguri li estendo ai Maurizio che ho conosciuto nella mia vita, sono tanti anche se il nome è raro. Parto da Dippi con il quale si è creato un feeling musicale e non solo, che basta poco per ritornare ad accendere. Auguri poi all'allenatore della squadra di Samu. Auguri a un mio collega sindacalista e purtroppo per lui rubentino (dicasi di tifoso della Rubentus). Auguri a un mio ex-collega supersportivo e irraggiungibile avversario di tennis, ora in pensione (ma se giochiamo perdo ancora !) Auguri al mio amico guardiacaccia friulano che ho smarrito per le strade di Settimo Milanese all'ultima serata del Bestclip di Videomakers.net

Auguri infine a tutti i Maurizio che non ho conosciuto e che forse mi sono passati accanto ma che come me sono sempre stati nascosti dietro a un soprannome : Dippi, Reo , Russo, Missio ....

Io stesso per tutti sono Manu da quando un bimbo di fronte a casa mia a Vighignolo mi chiamava dal balcone e non riuscendo a pronunciarlo diceva "Manulissio" da cui ... Manu.

Infine auguri alla mia mamma e al mio papà che hanno scelto per me questo nome, chissà se un giorno anche i nostri figli ci ringrazieranno per aver scelto il loro.


Continua la lettura ...

lunedì 15 settembre 2008

Accadde oggi



Oggi 15 settembre 2008 , faccio una ricerca di cosa accadde nel mondo lo stesso giorno in cui per me è successa una cosa bellissima.


Sono andato su Wikipedia a digitare "15 settembre" e ho trovato queste informazioni:

- Nel 1814 papa Pio VII introduce nel calendario romano la festività della Beata Vergine Maria Addolorata.
- Nel 1830 in Gran Bretagna viene inaugurata la prima linea ferroviaria tra Liverpool e Manchester.
- Nel 1864 Firenze viene proclamata capitale d'Italia, succedendo a Torino e prima di passare il testimone a Roma.
- Nel 1916 viene usato per la prima volta il carro armato durante la Battaglia della Somme.
- Nel 1959 - Nikita Khrušcov diventa il primo leader sovietico a visitare gli Stati Uniti.
- Nel 1966 papa PAolo VI emana l'enciclica Christi Matri

Lo stesso giorno, un evento importante : nasce il mio angelo !

Il mio raggio di sole nelle giornate buie. La stella a cui punto quando mi perdo. La mia sicurezza quando sono fragile. La fortezza che mi capisce e sopporta al meglio. 2 piedi freddi da scaldare ma soprattutto il sorriso che amo di più.

Persone famose nate in questo giorno ?

- Marco Polo, esploratore italiano
- Caterina d'Austria
- Agatha Christie, scrittrice britannica
- Fausto Coppi, ciclista italiano
- Pino Puglisi, sacerdote italiano
- Oliver Stone, regista, sceneggiatore e produttore cinematografico
- Tommy Lee Jones, attore e regista
- Dejan Savićević , fantasista del bbilan
- Cristina Chiabotto, miss Italia 2004

Sei in buona compagnia ma nessuna ha lasciato nella mia vita lo stesso segno !

Non so quanto sono bravo con le parole e per non perdermi sulla strada estraggo direttamente qualche pezzo dalla canzone di Jovanotti :

A te che non ti piaci mai
E sei una meraviglia
Le forze della natura si concentrano in te
Che sei una roccia sei una pianta sei un uragano
Sei l’orizzonte che mi accoglie quando mi allontano
A te che sei l’unica amica
Che io posso avere
L’unico amore che vorrei
Se io non ti avessi con me
a te che hai reso la mia vita bella da morire, che riesci a render la fatica un' immenso piacere,
a te che sei il mio grande amore ed il mio amore grande,
a te che sei, semplicemente sei, sostanza dei giorni miei, sostanza dei sogni miei...

Auguri amore, buon compleanno !


Continua la lettura ...

martedì 29 luglio 2008

siamo nella c....



un modo di dire che rispecchia una situazione reale di questi giorni.



Tutto nasce da quando portando Gretel al parco di Legnano (vedi qui) abbiamo conosciuto una ragazza che aveva portato il cucciolo di Border Collie a scuola per addestrarlo. Ci siamo fatti prendere , era un desiderio che avevo da tempo e finalmente abbiamo portato anche Sasha (Corso di educazione). Come leggete dal resoconto è stata una utilissima esperienza soprattutto per noi, per conoscere meglio Sasha e per educarla a rispondere ai nostri comandi. Tutto bene se non che la istruttrice ci ha consigliato di metterla un po' all'ingrasso perchè la razza dei Jack è ben piantata rispetto alla quasi levriera Sasha . Così nella frenesia di cambiare la cuccia, appena presa alla Viridea, con un trasportino più comodo, è iniziata questa avventura. Cominciamo dal capitolo Viridea che si verificherà essere una vighissitudine a lieto fine. Telefono, ho lo scontrino, nessun problema a cambiarla con il trasportino ma non hanno quello suggerito dalla istruttrice. Pazienza ne prenderò uno simile. Spendo del tempo a fare ricerche in internet, trovo il modello e scopro che alla Viridea c'è. Per portarmi avanti mi reco in pausa pranzo al negozio di Cusago, dove nessuno mi caga, devo cercare da solo, saranno a mangiare ? l'unico che trovo mi dice che ne ha per 30' perciò torno a vagare da solo. Trovo il trasportino con molta difficoltà, naturalmente uno dei pochi motivi per cui mi ero mosso era sapere il prezzo, non è esposto. Dopo un po' il mio turno mensa sta per scadere così torno in ufficio. Telefono alla Viridea di Rho e mi dicono di non smontare la cuccia che avevo preso , anzi gli è comoda così e la metteranno in esposizione. Ho lavorato per qualcuno almeno ! Mi reco quindi verso le 18:30 in negozio, la cuccia montata è immensa, mi ci vuole tutto l'Ulysse :D Vado alla cassa , trovo la responsabile che è molto disponibile e mi manda in reparto. Con immensa fatica monto la cuccia su un carrello, arrivo in reparto e subito mi spernacchiano "perchè non l'ha smontata ? A noi non va bene, chi l'ha mandata qui ? aspetti che cerco un responsabile" Il tempo scorre, nessun responsabile, io credevo fosse quella della cassa. Telefonate continue finchè accettano di riprendersela. Vado per il trasportino : ESAURITO ! Ma caspita a Cusago c'era a mezzogiorno ! Mi dicono gentilmente che quello che posso comprare con lo scontrino del reso devo trovarlo lì a Rho e non a Cusago. Io sono un testone , cocciuto , perciò vado in cassa e chiedo se possono farlo arrivare qui a Rho da Cusago. Altre 10 telefonate e la responsabile delle casse, sempre molto gentile , fa in modo che venga esaudito il mio desiderio ma sarà per domani mattina. Vado a casa felice e con parte dei soldi compro una pappa nuova per Sasha che a cena sembra gradire con voracità. Il sabato mattina lo passo al Libraccio e nel pomeriggio mentre sto già pensando che mi hanno gabbato, arriva la telefonata della Viridea. Vado perciò a ritirare il trasportino. Nel frattempo poichè siamo spendaccioni troviamo il modo di completare i regali post-promozione dei bimbi acquistando una mitica tavoletta WACOM FUN per Ale. Una volta a casa monto il trasportino e chiamo la istruttrice che mi dice come abituare Sasha all'uso. Scopro che stamattina nessuno le ha dato da mangiare mentre io e Ale eravamo al libraccio. Così per cena razione doppia di pappa nuova. Sasha si avventa tanto le piace ma non riesce a finirla. Non passa 1h che mi trovo una cacchina molle sul balcone. Sarà il caldo. La domenica mattina ci svegliamo in un campo di battaglia, cacchina molle dappertutto ! Anna mi dice "non sarà mica la pappa ?" Io penso che magari ha mangiato qualcosa fuori, visto che è una pattumiera ambulante. La porto giù al parchetto e mi vomita. Tutto il giorno così, vomito e sciolta. Non ha voglia di mangiare , riesco a darle solo una fettina di prosciutto ma .. alè .. si ricomincia. Altra notte da battaglia , poi sento il veterinario e mi conferma che la pappa non si cambia così ! Lo scopro anche dai tanti amici di blog che ho conosciuto per Sasha. Va data poco per volta insieme alla vecchia ! Mannaggia che cosa ho combinato ? Pazienza, bisogna tenerla a digiuno per un giorno e vedere se passa. Così ieri tutto il giorno a sola acqua. Verso sera Sasha dà i primi segni di volersi mangiare di tutto. Resisto fino quasi a notte, le do solo una croccheta e lei felicissima si avventa ma poi .. la vomita. OK niente fino a domani mattina ! Mi metto a riordinare gli scontrini delle cose acquistate , giusto per non perdere la garanzia e cosa scopro ? la mia patente è SCADUTA !!! sabato si parte per le vacanze e non ho la patente !!!! che periodo !

considerati gli eventi sarà anche di cattivo gusto dire che siamo un po' nella cacca ma è reale , vero ? :D

p.s.
evoluzione della avventura:
stamane do un po' di pappa a Sasha che felice mangia e .. non espelle !! Cerco in internet qualche agenzia per fare la patente al volo, la maggior parte sono chiuse , altre la fanno non prima di giovedì, finalmente ne trovo una per stasera, prenoto. Preparo la colazione ai bimbi e vado in ufficio. Non faccio in tempo ad arrivare che trovo questo SMS di Anna :"Sasha mangiato brioche di Samu con nutella, tutta e sul tavolo!"
Ottimo :D io la tengo a dieta e digiuno un giorno e questa sale sul tavolo a papparsi la brioche :D

Al momento non l'ha ancora buttata fuori , speriamo che sia passata la tempesta ;)














Continua la lettura ...

sabato 26 luglio 2008

libri di scuola



Tempo di acquisti, capitali in pericolo , cerchiamoli usati ...




Ho avuto la soffiata dal Dippi e le indicazioni su come arrivare dalla Manu. Ho saputo che anche loro sarebbero andati e che sarebbe stato meglio andare presto per evitare di passare tutto il giorno lì in coda. Probabilmente ci avrei trovato anche Gigi e altri di Sangio. Decido quindi che partiamo presto io e Ale. Il tempo non è bello, i libri da vendere sono tantissimi, almeno credo, una valigia piccola, uno zaino e un sacchetto e siccome temo di dover fare 2 file e di non trovare parcheggio, li lasciamo a casa, oggi si compra soltanto ! Ale come sempre mi fa da navigatrice con in mano il fedele TomTom ONE. Arriviamo in zona , naturalmente solo parcheggi a pagamento o per residenti. Compriamo un paio di gratta gratta e ci avviciniamo al famoso negozio di libri usati: il Libraccio. C'è gente fuori ma non tanta; mancano 5' all'apertura, li conto e sono solo 5 persone, Va beh staremo qui un po'. Si alzano le tapparelle e dal nulla spuntano altre persone che più scafate di noi entrano dal posto giusto e prendono il numerello. Noi siamo sprovveduti, entriamo dalla porta "Entrata" e la nostra coda è già aumentata ! Pazienza, non ho voglia di litigare con i soliti INCIVILI che tanto caratterizzano questo popolo di cui facciamo parte. Non fatemi parlare delle qualità negative degli italiani, mi mette di malumore. Scopriamo per fortuna che al bancone sono più addetti a servire perciò ci troviamo al volo con una ragazza che ci ascolta. Il tutto tra libri usati e nuovi (in mancanza di usato si può fare così) ci porta via solo 35' . DI Dippi, Gigi e compagnia cantante nessuna traccia. C'è tempo prima che scada il parcheggio così entriamo nel Libraccio adiacente alla ricerca di romanzi, fumetti e varie per le vacanze. Dopo qualche minuto torniamo al parcheggio e il barista che ci ha venduto le schede prepagate, ce ne ritira una non usata dandoci in cambio una bella brioche (non ho detto buona :D) che ci mangiamo io e Ale sulla via del ritorno. Cerchiamo anche di salire sulla mitica Montagnetta di S.Siro ma giriamo giriamo e non troviamo ingresso per poi scoprire che non c'è ingresso per le auto, si sale solo a piedi. Sarà per un'altra volta. Una volta a casa, contenti di aver risparmiato qualche soldino e con una nuova esperienza accumulata decido di montare tutto il vendibile sullo scooter e di tornare al luogo di vendita. La coda è aumentata a dismisura ma pe fortuna quelli che vendono sono solo una decina. MI metto in coda con i miei pacchi. Il tempo passa, la signorqa davanti a me ha solo un sacchettino e mi chiede gentilmente se le tengo il posto che va in auto a prendere il secondo sacchettino. "ma si figuri, ci mancherebbe !" Bene , questa non torna, io porto avanti le mie cose e il suo sacchettino, tocca quasi a lei e ricompare, non è sola: figlia e fidanzato con 2 sacchetti a testa. ACCI !! comincia a mettre libri sul bancone e intanto il fidanzato ricompare con altri 2 sacchetti , siamo già a 9 contando quello iniziale. La coda dietro di me aumenta. Altri libri sul bancone e il fidanzato torna con altri 2 sacchettoni (11 !) quando tutto sembra finito il negoziante chiede "basta così ?" e la signora :"no ci sarebbero anceh alcuni libri dei compagni di classe di mia figlia" E arrivano 2 SCATOLONI di quelli tenuti con la corda da emigrante ! Mormorii dietro di me , le lancette arrivano alle 12:25, manca poco alal chiusura io temo per i miei libri. Con gli scatoloni si conclude la biblioteca viaggiante della sciura equando se ne va scatta un applauso :D
Adesso tocca a me, apro la mia valigia e temo che se non sono veloce qualcuno mi tira i sassi, sono agitato, il negoziante prende e scarta, dice che alcuni sono invendibili per rinnovo edizione, altri ne hanno già troppi, alla fine ne prende un po' e con il resto riempio nuovamente la valigia e lo zaino. Ritiro la mia ricevuta vado alal cassa e finalmente posso tornare a casa. Sulla strada però vedo posti che frequentavo quando ero alle superiori e decido di inoltrarmi tra i navigli alal ricerca di via Pestalozzi, per vedere il mio vecchio Itis Feltrinelli. Riconosco le vie ceh percorrevo a piedi dopo aver preso la filovia, sento l'emozione dei ricorsi, arrivo al luogo tanto atteso e .. non c'è più nulla ! L'edificio è fatisciente, circondato da erbacce, il cortile è quasi impraticabile, che tristezza ! Un cartello fuori dice che questa scuola negli anni è passata di mano, è stata anche un istituto professionale del comune ma che oggi è abbandonato. Quanti ricordi di quando giovane 13enne a piedi da Vighignolo prendevo un paio di corriere, una filovia e percorrevo un kilometro a piedi, sempre di corsa , sempre in ritardo. Quando ero nelal 1^ Y (ipsilon !!!) l'ultima sezione. Ma quanti eravamo ? E poi in seconda sempre ultima sezione ma 2^ Q , quanti cannati ??? una strage !

I pensieri vagano, i ricordi anche, riconosco le facce dei vecchi compagni di classe, risento i profumi della primavera sui navigli, le materie che mi erano da incubo come Torneria, i giardini in cui si andava quando qualcuno chiamava che c'era una bomba ! Tristemente giro lo scooter e facci oritorno alla mia vita di adesso. In fondo qualcosa di quel tempo non è mai cambiato: Io sono sempre io e il mio ritardo è sempre rimasto cronico !








Continua la lettura ...

martedì 22 luglio 2008

buon viaggio Gretel



Oggi abbiamo deciso che Gretel non poteva più soffrire in uno spazio angusto.



Premetto che quella della foto non è lei ma un esempio e che prossimamente qualche fotina la metterò. Sebbene da quando è arrivata 3 anni fa in casa nostra tutti l'abbiano trattata con molto amore, lo spazio in cui viveva era diventato troppo piccolo. L'abbiamo amata e coccolata non tutti allo stesso modo, sicuramente Anna si è presa carico di lei e della sua pulizia, la parte più brutta. Io tutte le mattine le davo da mangiare. I ragazzi si divertivano spesso a vedere come giocava o come zampettava. Da quando c'è in casa Sasha però non c'è più possibilità di metterla atera perchè viene assalita da abbaiate furibonde. Il problema più grave era però solo lo spazio fisico. Non potendo acquistare e installare un acquario gigante la soluzione è diventata quella di accompagnarla in un luogo migliore e di prospettive più felici. Ci siamo informati presso il WWF e poi presso alcuni centri. C'era la possibilità di portarla anche al laghetto vicino a dove lavoro ma alla fine abbiamo optato per un parco molto grande in cui ci sono tantissime sue sorelline o fratellini. Siamo andati là e con grandissima emozione l'abbiamo vista scendere dagli scogli (piccoli nè :D ) e zampettare in acqua. Dopo pochi minuti sembrava quasi che da là ci guardasse , che ci riconoscesse. Se fosse restata lì ancora qualche istante mi sarebbero scese delle lacrimucce. POi si è immersa e ha cominicato a cercare cibo. E' voracissima, solo ieri per cena le avevo dato della carne che assaltava fiondandosi fuori dalla vaschetta. Gretel si è moltiplicata in dimensione fino a raggiungere almeno 4 volte quella iniziale. Nella vaschetta (era già la più grande) faceva fatica a girarsi, di nuotare non se ne parlava più da tempo. Negli scorsi anni ce l'eravamo portata in montagna e prima ancora in Sardegna. Gretel sul traghetto !! che simpatica :D E in vacanza io e Samu cercavamo insetti e formiche che regolarmente la rendevano felice. In montagna eravamo preoccupati quando stava all'aperto, che qualche uccello si fiondasse dall'alto a papparsela. Non era come avere un cane, come avere Sasha ma ci eravamo affezionati. Dopo pochi minuti in apnea alla ricerca di cibo è risalita, ci ha guardato e poi ha cominciato a nuotare verso il centro del laghetto. Io e Ale, quella che ha mostrato più sensibilità a questo rilascio, l'abbiamo salutata con la manina : "Buon viaggio Gretel !"

Ma ..... adesso che ci pensiamo, nemmeno sappiamo se Gretel sia maschio o femmina. In ogni caso dove sta ora troverà amici e chissà , un grande amore.

"Buona vita Gretel"















Continua la lettura ...

venerdì 18 luglio 2008

Primo allenamento di Mourinho



Ieri sono stato alla Pinetina, ecco il racconto.








Mi sono preso una mezza giornata di ferie e con Samu siamo andati a vedere il PRIMO allenamento dell'Inter dell'era Mourinho aperto ai tifosi. Siamo partiti vestendo la maglia del Centenario : lui quella di Ibra n.8, io quella di Matrix n. 23. Ci siamo portati anche la bandiera nuova del Centenario, anzi adesso che ci penso è rimasta nel bagagliaio di mia moglie, speriamo non ne soffra troppo ! Autostrada e poi il mio navigatore preferito (Samu) mi ha suggerito le vie , le rotonde e il percorso. Già in periferia di Appiano Gentile c'era gente che si muoveva a piedi, così appena possibile abbiamo lasciato l'auto a qualche centinaio di metri dall'ingresso e ci siamo incamminati. Nello zaino un paio di K-Way (il tempo minacciava pioggia) , da bere, dei crackers, macchina digitale e l'immancabile pallone. Ricordo quando da piccolo mio papà mi portò alla Pinetina, quanto diverso mi sembra oggi e quanto mi sembrava un mito a quei tempi. Ieri siamo arrivati sul piazzale alle 15:40 e già c'erano un sacco di persone. C'era anche un furgone della TV (SKY). Con sorpresa abbiamo scoperto che l'allenamento sarebbe stato alle 17:00 forse causa caldo. Ci siamo perciò cercati un prato e abbiamo cominciato a giocare a pallone. Che bello ! erbetta bassa , tempo bello , tu e tuo figlio che giocate a pallone NON HA PREZZO !
Continuavano ad arrivare furgoncini delle TV , dalla RAI a quelle locali. Poi finalmente alle 16:45 hanno aperto i cancelli, eravamo un po' indietro e perciò quando siamo entrati la tribunetta era già gremita, ci siamo sistemati vicino alla rete su un lato defilato del campetto. Per la cronaca dell'allenamento vi lascio l'indirizzo di un sito/blog in cui scrivo da qualche tempo i miei commenti e che oggi ha preso il mio racconto (uso lo pseudonimo inter4ever60) e ne ha fatto un articolo completo.

Ringraziando l'amico Simone del sito iostoconmancini.com e vi rimando alla cronaca :




LA CRONACA DEL PRIMO ALLENAMENTO APERTO A TUTTI

Per i pigri che non hanno clikkato qui sopra posso dire che è stato intensissimo, bellissimo. Un tecnico come me , anche se di altra disciplina, non può essere che contento di vedere i metodi di allenamento dei grandi. Se posso, avendolo conosciuto di persona, lo paragonerei al mio mito di allenatore : il grandissimo Julio Velasco. In Mourinho vedo la stessa grinta , la stessa precisione e attenzione ai dettagli e lo stesso essere motivatore e trascinatore. Di Julio ve ne parlerò un'altra volta quando aprirò il capitolo pallavolo.

Concludo la cronaca di questa giornata con la soddisfazione di tornare verso casa felice di aver visto sgambettare il mio piccolino in mezzo a tanti altri bimbi sui prati della Pinetina, felice di aver cose da raccontare, felice che un sito tecnico legato alla squadra abbia pubblicato un mio articolo (se viene ripreso da giornali o TV mi chiedo cosa dirà il Mou che ho definito "ridicolo" nel suo abbigliamento :-) )

Vi lascio qualche foto non scattata da me perchè eravamo troppo lontani, la prima ritrae Adriano che palleggia con un pigna :


poi c'è Deki che calcia e Crespo che lo contrasta, la metto perchè noi eravamo proprio nell'angolo di sinistra delal foto, di fianco all'ultimo che si vede, mi sono rivisto ieri sera in TV in una delle riprese dell'allenamento



e da ultimo una del Capitano che gli dedico per aver fatto il goal scudetto dell'ultima stagione, quello del pareggio in casa con la Roma a 2' dalla fine





Felice anche di aver trovato traffico in autostrada al ritorno e una scusa per uscire e farmi fare da navigatore da Samu

Una giornata senza prezzo , per tutto il resto c'è MasterCard !




Annunci GratuitiForum Gratisphp nuke GratisBlog GratuitoAlbum Gratuito








Continua la lettura ...

mercoledì 9 luglio 2008

nuovo blog per Sasha


Da oggi ho costruito un blog solo per Sasha



Questo perchè stiamo ricevendo feedback da tanti amici jackini e credo sia più giusto lasciare spazio per le avventure dei cagnolini e tutto quello che ne deriva. Naturalmente quando una di queste avventure diventa una vighissitudine , viene riportata di diritto anche qui !

Invece a tutti gli amici di Sasha rimando a questo link :

Blog di Sasha


Continua la lettura ...

venerdì 4 luglio 2008

vita da cani



Ma io mi chiedo : "sono 2 mesi che abbiamo Sasha e sembra che tutti ci mettano i bastoni fra le ruote ?"



Per tutti intendo sicuramente non gli amici ma il resto del mondo: le istituzioni. Siamo stati a prenderla in Liguria e le nostre preoccupazioni erano più legate a come si sarebbe trovata con noi, a come avrebbero reagito i bimbi ma non a come tutti ci chiudessero la porta in faccia. Dopo pochi giorni di strafelicità eravamo abbastanza organizzati fincheè in Oratorio non compare un avviso "vietato far entrare cani, piccoli o grandi o anche se stanno nella borsetta" BENE ! che male avrà fatto Sasha ? probabilmente qualcun altro avrà sporcato e non pulito, lei sicuramente no visto che la faceva solo in casa mia :D Così mi cambiano alcune piccole gioie tipo andare a prendere Samu agli allenamenti con Sasha al seguito. Così se voglio andare in Oratorio con i bimbi devo sempre lasciare la piccola belva a casa. Provo a farmene una ragione. Poi qualche giorno dopo trovo un pratone recintato ma gli manca una parte di rete, la porto con me e incomincio ad addestrarla a tornare al richiamo e a non scappare. trovo altri amici a 4 zampe e un signore che dice provvederà a chiedere al comune di finire sta benedetta recinzione in modo che sia un posto tranquillo. La finiscono e ... compare un cartello "non far entrare i cani" Bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa , io ce la porto lo stesso perchè con lei lì andiamo a farla giocare e correre e non a sporcare. Se la paura è che sporchi state tranquilli, ha già dato a casa mia!
trovo anche un luoigo recintato per cani ma si vede che la civiltà non è da tutti, specie di quelli che hanno i cani grossi e fanno più fatica a togliere le tonnellate di schifezze che i loro amici depositano. Il posto è irrespirabile e da quando è finita la scuola non ci vado più. Domenica scorsa dovevo andare al mare e ho scoperto con disappunto che in spiaggia FIDO non può entrare ! Ci vogliono spiaggie attrezzate e ce ne sono poche qui vicino. Ce ne sono di più in Toscana (Elba) che in Liguria. Se vogli fare un giorno di mare devo lasciarla a casa. Così tramite amici che hanno cagnolini scopro un paio di siti dove ci sono segnalazioni di agriturismi che li accettano e di spiaggie attrezzate. Inizio felicemente a cercare e cercare e per il prossimo week-end non trovo niente. Non demordo, insisto nella ricerca finchè mi sveglio e Ale no nsta bene, mal di orecchie, raffreddore. La mia ricerca per questo week-end è finita :-( Se ci sarà possibilità ne riparleremo ma di una cosa posso lamentarmi decisamente: tutti a lamentarsi di chi incivilmente abbandona i cani in estate (io li ammazzerei questi proprietari incivili) ma poi non ci sono posti dove portarli in vacanza. Non ci sono locali dove cenare, insomma terra bruciata intorno a chi ha i cani. Ho trovato grazie a Davide una spiaggetta sul lago d'Orta e tanti agriturismi con piscina in mezzo all'Italia. Eppure quando andavo al mare in Sardegna non ci ho mai fatto caso che i cagnolini non entrassero. Poi magari quando serve tutti a osannare il fedele amico dell'uomo che si sacrifica per salvare una vita in acqua. Bah ! Giustamente questo argomento non interessa tutti, ci sono cose più importanti, gente che perde il lavoro , leggi beffa che nessuno ha richiesto, un Italia che sembra andare a rotoli, l'Inter che non prende Lampard e il BBilan che non prende Gordigno :D Mi consolo con questa frase che non so a quale grande scrittore attribuire, lo riporto perchè mi trova completamente d'accordo :"Dovrebbero assegnare un cagnolino per ogni bimbo che nasce, non sanno quanta felicità e serenità possono donare" . Con Sasha tutto questo è vero !


Continua la lettura ...

giovedì 3 luglio 2008

pronto per Wimbledon



Siccome uso questo blog anche per tenere memoria di quello che mi capita, oggi parlo del "mio" tennis.



Sto vivendo un periodo di forma unico, incredibile. Sto giocando bene, mi sto divertendo e mi capita di mettere sotto avversari con cui non avevo mai vinto o avevo fatto molta fatica. E quelli con cui vincevo ? rimediano dei bei cappottini che per la stagione non sono il massimo. Segnalo in particolare che ssettimana scorsa ho giocato 5 partite battendo nell'ordine Sandro, Emanuele, Stefano, Paolo, Pierluigi. Tutti avversari tosti ! Quest'anno però non avrò occasione di sfoggiare tanta forma in nessun luogo perchè non andremo al mare e per la vacanza in montagna potrò giocare con figli e cognati sul campetto (pessimo) di Selva dei Molini. Resta la soddisfazione di divertirsi nel giocare, anche quando si fa solo a palleggi (o a pallate). E pensare che se perdessi i miei 10 Kg in più magari potrei davvero giocare a un altro livello. Aspettando il giorno in cui i miei pargoli mi metteranno in difficoltà e poi sotto. Per gli amici .. sono a disposizione. Per Wimbleson ? mi sa che è un po' tardi :D


Continua la lettura ...

martedì 1 luglio 2008

ma io sono un Elettrotecnico ?



Dopo che mi ero fatto l'idea della presenza di spiritelli nell'impianto elettrico , stamattina, al fresco del post-temporale, ho trovato la soluzione!



Come si sa, da qualche giorno impazzivo per montare le pale della Vortice: oltre a problemi meccanici dovuti a ganci piccoli nel soffitto e soprattutto a un libretto di istruzioni demenziale, ero convinto che la causa maggiore del mio insuccesso fosse dovuta all'impianto elettrico disgraziato. Convinto al punto che la sera di domenica , poco dopo l'inizio della finale di Euro2008 e precisamente quando è scoppiato il temporale, nel preciso istante in cui è scomparsa la lucetta rossa di alimentazione delle pale ho cominciato a pensare a spiritelli dispettosi. Tra una imprecazione e l'altra avevo tirato fuori la scala dal ripostiglio, presi gli attrezzi e rismontato la parte sul soffitto, verificando la tenuta dei cavetti. Poi ero passato alla scatoletta dell'impianto, dove avevo , con Livio, attaccato all'interruttore la corrente per le pale. Misurando con il cacciavite da elettricista, che ricordo di aver comprato ma anche di non sapere come funziona, avevo capito che non c'era corrente nel punto che mi serviva. "Ma cavolo !!! alle 7 funzionava ! che sia stato un problema dovuto al temporale ?" . Così ho smontato e spostato il filo dall'interruttore della luce della camera a dove adesso vedevo che circolava corrente, quindi all'interruttore limitrofo, quello che comandava la plafoniera del corridoio. Improvvisamente tornata la lucetta del led delle pale potevo ritenermi soddisfatto! Anche stavolta un lavoretto manuale e non da Computer mi aveva reso felice. Sarà una malattia ereditata dal mio papà che sa fare tutto, smontare e rimontare motori, mobili, impianti e che mi ha affascinato per tutta la vita ma che non ero convinto di poter nemmeno lontanamente emulare. Sarà per questo che a casa mia preferisco provare a fare tutto da solo anche se mia moglie continua a non capirne il motivo. Insomma, notte al fresco delle pale, finalmente. Poi nel pomeriggio di lunedì mentre tornavo dal lavoro pensavo che mi girano un po' le ... pale ... a lasciare sempre sotto tensione il led là in alto, così mentre parcheggio trovo il Livio e ne parliamo, anche per lui sarebbe meglio mettere un interruttore a parte. Si offre per aiutarmi e lo convinco che l'impianto è orribile e che non basteranno 5' per trovare e spostare il filo bianco da dove sta ora. Lo faremo appena avremo tempo. Si cena, poi all'ora di andare a letto posso attaccare nuovamente le pale e mettermi a leggere (una delle cose che adoro di più) l'ultimo libro di Follet (spettacolare). Quando le palpebre calano in continuazione, decido di spegnere la luce sul comodino e dormire. E' già passata la 1:30 ! Poco tempo dopo nel bel mezzo di un sogno che non ricordo vengo svegliato da mia moglie frettolosamente perchè c'è vento forte e come sempre abbiamo dimenticato di rialzare le tende sul balcone. Sone le 3:30 !! Torno a letto e penso che fra poco mi sveglierà Sasha grattando alla porta, di solito lo fa alle 5:30 e comincia un siparietto tra me e lei. Io mi alzo, la sgrido, la rimando in cuccia e torno a letto. Passa un'ora e lei torna a grattare e io a sgridarla e così via finchè alle 7 circa mia moglie si alza per andare in ufficio e la lascia entrare da me. Quindi mi spettano poche ore di sonno, distrattamente guardo il soffitto e vedo le pale ferme. Sono stanco e penso le abbia spente mia moglie perchè fuori c'è fresco. Al mattino, non ricordo la lotta con Sasha per l'ingresso, forse ero cotto e ci ha pensato Anna, scopro Samu nel lettone, sveglio che ha fame. Io invece ho sonno e non riesco ad alzarmi! Dopo un pò mi dice "Papi ma perchè ogni tanto la lucetta rossa là in alto scompare ?" Adesso sì che mi sveglio di soprassalto ! "Come scompare ???? Ancora ??? " Ci sono davvero gli spiritelli !!! Ripenso a ieri che andava e poi non andava, che ho spostato il filo e adesso non va nemmeno lui. Ma porc@#£ io non ho studiato da Elettrotecnico ???? come faccio a pensare agli spiritelli ? Sono lì che penso e ripenso e poi mi viene l'illuminazione che mi rimette il sorriso sulle labbra: ho attaccato il filo bianco a un DEVIATORE !!!! Mando Samu in avanscoperta e gli chiedo di accendere la luce del corridoio usando la pulsantiera in salotto e poi spegnerla dalla pulsantiera della camera. Et voilà ... lucetta accesa e mistero risolto ! adesso devo dire a Livio che per il momento non è necessario spostare i fili in questo labirintico impianto, posso giocare con i deviatori delle pulsantiere ! Sono felice e imbarazzato per aver pensato a soluzioni non convenzionali, io che avrei almeno dovuto sapere che differenza passa tra un interruttore e un deviatore , che vergogna. Beh non chiedetemi una spiegazione tecnica, se non lo sapete andate su Wikipedia ! A me basta sapere che è stata trovata una soluzione :D

Continua la lettura ...

domenica 29 giugno 2008

grigliata estiva



Domenica giornata di grigliata da Livio in compagnia di Roberta, sua mamma, Fabio, Tiziana, noi, tutti i bimbi, Sasha e Trota.


Nell'immagine potete vedere Livio all'opera e Sasha interessatissima all'evento. Mattinata con Messa , saluti agli amici in partenza per le vacanze (Paolo), rientro a casa a cercare una soluzione per le pale della Vortice che non vogliono attaccarsi al mio soffitto e poi grigliata appunto da Livio. Come da lui richiesto portiamo Sasha, che nelle sue intenzioni potrebbe far amicizia con Trota (gatto grigio). La possibilità dura poco perchè Sasha comincia a girare in giardino con Sofia che non la molla con gli occhi un istante. Dopo qualche giro di ispezione individua la pappa di Trota e pensa che i suoi croccantini sono abbastanza simili a quelli che mangia di solito e .. li prova. Ma subito dopo pensa che Trota sia più invitante e con il pelo alzato sulla schiena si trascina Samu tipo slitta fino alla cancellata dove il gatto trova un pertugio e scappa. Qualche minuto di abbaiate, ringhiate e slittate ci consigliano di riportarla a casa. Tanto stiamo a 30 mt. da lì. Finalmente possiamo dedicarci alla pappatoria con prelibatezze preparate da Livio e qualche regalino fattoci ad Aprile sulla spiaggia da Kiklos e dal torneo di beach. Un salamone che però si rivela non eccellente, così come i salamini (durissimi) mentre più tardi faranno figura migliore le scamorzine. La grigliata è deliziosa, a mio parere la parte migliore sono le bistecche all'osso, poi le salamelle e le costine. Mentre mangiamo si trovano tantissimi spunti per chiacchierare e devo ammettere che se ripenso a una delle storie raccontate da Fabio, mi piego ancora dalle risate: quella del coniglietto nano ! :D :D :D Stiamo ancora chiacchierando e si sente Sasha latrare, ululare e piangere da lontano. Probabilmente ha sentito i bambini che giocavano dalla parte opposta della grigliata, che dista ancora meno dal nostro balcone. Siccome Trota è disperso, tutti i bimbi decidono di andare a prendere Sasha : buona idea. Da quel momento si può dire che Sofia si prende il guinzaglio e non lo molla più. Noi passiamo al gelato e poi al limoncello, tutte prelibatezze. Trovo il modo di giocare a basket con le ragazze (unico maschio Samu) che fino ad allora giocavano a pallavolo. Non ci metto tanto a sudare e preferisco tornare al fresco dagli adulti. Dopo un po' Sasha è sparita, non si trova più, tutti a cercarla e la trovo in cantina al fresco. Aveva guadagnato un posto simpatico peccato che nel frattempo aveva anche battezzato la cantina (pipì) così come da abitudine ormai da 2 mesi a questa parte mi sono cercato acqua , straccio e secchio e ho pulito tutto. Non basta che per lei la mia casa sia un "cesso" a cielo aperto adesso mi tocca pulire anche dagli amici :D Sasha se non impari in fretta ti lascio in un autogrill senza aria condizionata !!!
Senza accorgerci abbiamo fatto già le 5 del pomeriggio ! Io devo ancora finire di montare le pale Vortice e scopro che Livio è un istallatore a tempo perso ! OTTIMO ! Viene da me una mezzoretta e finiamo. saluti baci e abbracci per questa ottima idea di grigliata e questa ottima compagnia. Andiamo a casa, riprendo il montaggio di questo puzzle (pàsol) che sono le pale e mi porto avanti aspettando Livio che però , verrà solo alle 19:15 per colpa di Fabio che gli ha portato un TV da installare in cantina :D Finisce che mi monto tutte le pale da solo, una pazzia con quelle istruzioni scandalose e quando viene Livio manca solo da attaccare il filo della corrente. Habemus pale ! Sto pregustando il fresco per stasera quando sul lettone mi vedrò la finale degli Europei e si scatena un temporale coi fiocchi che rinfresca decisamente l'aria, mi fa saltare la corrente e quindi le pale non partono più (dettaglio insignificante dato che sono 2 giorni che ci sto lavorando :D ) Qualche esclamazione al limite del regolamento , rismonto il punto luce e ricollego meglio i fili, adesso va e come i bambini piccoli le lascio girare anche se fuori c'è abbastanza fresco. In conclusione , ottima domenica, ottima grigliata, ottima compagnia. DA RIPETERE !


Continua la lettura ...

sabato 28 giugno 2008

Pale sul soffitto



Sono giorni che sto aspettando di prendere queste benedette pale da soffitto.


Mi sono documentato su internet , ho sentito colleghi e poi ho deciso per le Vortice. Ho preso anche le misure e trovato il negozio dove comprarle, poi come sempre ci viene l'idea che sono care e che forse al Darty o all'Auchan le troviamo a meno. Comincia il solito viaggiare nella confusione che porterà solo a perdere tempo. La cosa più divertente che mi capita però è questa :

Esco di fretta da casa e raccatto un paio di bermudoni dall'armadio. Mi piacciono e mi chiedo come mai quest'anno e lo scorso li abbia usati così poco. Arrivo al centro commerciale e capisco perchè ! Sulla parte bassa della gamba destra ho un aggeggio di plastica che mi infastidisce: l'aggeggio è un antitaccheggio dimenticato dalla cassiera lo scorso anno quando mia moglie mi ha preso e regalato i bermudoni ! Immagino che non potrò entrare al Darty perchè suonerà l'allarme così cerco un negozietto e imploro la commessa di aiutarmi. Si fa una sonora risata ma non ha il pezzo che può staccarlo. Mi manda al negozio più grosso che sta dietro. Comincio a sentirmi un alieno, è sabato pomeriggio, cammino con questo coso ingombrante attaccato dietro e con mia moglie e i figli che ridono divertiti. Arrivo al negozio e la cassiera si mostra gentilissima ma ... l'attrezzo da espulsione sta sul bancone , posso salire in piedi o togliere i pantaloni ! Sono imbarazzatissimo, la commessa sorride (oh calmi non era mica la Bellucci) e mi dice :"non qui, naturalmente ma nel camerino !" Cavolo come avevo fatto a non pensarci ??? :D :D Così prosegue il divertimento per moglie e figli e io in mutande che aspetto in un camerino da 60 gradi, niente aria condizionata ma alla fine sono LIBERO !!! Esco e mi viene da pensare "ma la commessa mi avrà creduto o mi avrà scambiato per un ladrone ?" Ormai è fatta , pazienza. Tornando alle pale , al Darty ne vediamo di pessime e nonostante ciò care pertanto ripenso alle Vortice e a tornare al negozio sotto casa. In se le pale costerebbero poco ma siccome il nostro impianto elettrico è pessimo (ci hanno messo le mani in tanti e l'ultimo ha fatto del suo meglio per complicare la situazione) non possiamo permetterci la scatola fissa al muro e ci serve il telecomando che costa più delle pale. Con la solita esclamazione che "facciamo una spesa fatta bene e dura per tutta la vita" decidiamo di comprarle. Mille domande agli addetti, mille consigli e poi mi presentano una scatola piccola piccola , intuisco che dovrò montarmele da me. Arriviamo a casa che è ora di cena e poi dopo aver lavato i piatti, dopo aver scoperto che a Varazze non ci accettano Sasha in spiaggia per cui domani niente mare, mi metto al montaggio. Istruzioni peggiori di quelle della Ikea, anzi direi scandalose. Ci sono infinità di piccoli pezzi e non si capisce nulla. Ma io sono testardo e non mi lascio vincere da queste cose : comincio l'avventura. Dopo qualche ora arrivo al punto che devo mettere una parte attaccata al soffitto, vado in camera, salgo la scala e scopro una cosa abominevole : il gancio che sta dentro al soffitto ha una asola piccola che non consente l'ingresso della "S" della Vortice ! Sono bloccato e sconfortato. Non trovo niente nella mia cassetta degli attrezzi e non trovo una soluzione al volo se non aspettare lunedì per andare da un ferramenta. Mi ritrovo perciò qui a raccontare questa sconfitta e immagino che dormirò male per il nervoso e per il caldo, che sembra essere aumentato visto che pensavi di avere le pale e invece ti girano solo le tue. Se non altro ho guadagnato un paio di bermudoni !

modifica di lunedì:
Il racconto del montaggio finisce nell'articolo successivo : http://vighissitudini.blogspot.com/2008/06/grigliata-estiva.html !!!

Continua la lettura ...

venerdì 27 giugno 2008

Serata finale Bestclip



Come sapete tra le tante cose in cui mi diletto, c'è il sito di Videomakers.net e venerdì sera c'era la serata finale del nostro concorso. Questo a fianco sono io che presento !



Il concorso è aperto a tutti gli utenti iscritti e da anni i video raccolti sono sempre più belli e accattivanti. Il tutto si conclude con una serata finale di solito al cinema di Settimo Milanese, organizzata da noi dello staff. Io sono il presentatore della serata e quest'anno le difficoltà sono massime perchè siamo solo in 2 a gestire l'evento, buffet compreso. Quello che segue è il dettaglio della serata. Molti nomi o nmick per alcuni saranno solo un richiamo virtuale o sconosciuto ma anche questo fa parte della mia vita e all'interno di questa serata qualche vighissitudine è capitata :

La serata mi è piaciuta molto, di quelle serene , tra amici, che non sei mai in difficoltà, come sempre direi.

Ho avuto piacere di rivedere personaggi storici della community e personaggi più recenti.

Io mi sono presentato al cinema alle 18.30 ma l'unico che era già arrivato (Milzo) e che aveva il salame e i formaggi si era spaparanzato in un barettino con la moglie (graziosissima) e fino alle 19:00 non si è visto !

quello che aveva le tovaglie (nuntro) è arrivato anche dopo !!!

Come sempre gli utenti si danno da fare e Milzo al taglio del salame, vighi e la moglie di Milzo (ma come fai a sopportarlo ?????) al taglio di formaggio e paninetti. Poi arriva Davide "poker68" che subito si mette all'opera. Infine Marina che per darsi da fare .. versa l'aranciata sui panini

Poi nuntro tuttofare che prepara il banco vendite DVD e magliette e nel frattempo distribuisce vassoi e taglia focacce, una vera massaia !

Arriva come primo ospite Ligrestowsky con una amica. Lui maestro di violino arriva dalla Francia dove ha tenuto un concerto , lei diplomata al conservatorio in pianoforte. Grandissima presenza di 2 musicisti veri !

e bravo anche con la clip che riscuote molto successo , anche la sua attrice ne riscuote ma nessuno ha il coraggio di dirglielo

Poi arriva il gruppo dei genovesi (Lucas) sempre presenti

Endi con la videocamera, Eu con la macchina fotografica, Bakkimon con un pò di amici , Mavvaìa con la sua bellissima Harley (come da clip direi Arley), Al'x in perfetta forma e comincia il buffet e come dice Milzo le chiacchiere si mescolano al salame (buonissimo). Infine arriva anche Missio e come sempre tra una focaccia e un panino c'è l'occasione per amalgamarsi e conoscersi.

Alle 20:30 ci spostiamo in sala cinema , vengono distribuiti i biglietti per le estrazioni e le schede per la votazione. La serata ha inizio.

Come prima cosa ricordo il tema e per meglio immedesimarci ma anche per vedere i cambiamenti nello stile delle clip, vediamo le 3 vincitrici del 2004 : Lucart, Gae e Niomo.

Tutte bellissime, ancora oggi divertentissime, ognuna fa ridere la platea. Niomo la prossima volta non puoi non partecipare !!

si riaccendono le luci e viene dedicata la serata alla memoria di Alessandro "zopolino", un amico scomparso il 31 ottobre 2007 sulla tangenziale di Milano a pochi passi da qui. Ricordo per tutti la sua simpatia, le sue splendide clip e le sue pagelle post bestclip .. indimenticabili. per me è stato un amico anche fuori da Videomakers e approfitto del microfono per raccontarvi come fosse anche geniale nelle sue iniziative. La clip del 2005 la ideò, preparò, confezionò e spedì a 5h dalla scadenza del concorso. Con quella clip "Tommaso Bitonto un artista contemporaneo" vinse un sacco di premi , anche quello personale di BNL. Un po' assalito dall'emozione e prima di piangere faccio partire la proiezione di 3 clip di zopolino.

si riaccendono le luci e sta per partire il "treno" delle clip di quest'anno. Treno che sta su un DVD che per prepararlo lo staff si è messo in avventurose operazioni notturne tra upload da Firenze e dowload da Milano.

Mi siedo in seconda fila vicino a Missio e mentre scorrono le clip , sento aria di divertimento, ottimo. nel buio spunta "scrambler" , sarà una toccata e fuga perchè contemporaneamente in piazza del comune c'è un'altra manifestazione in cui è coinvolto.

Poco dopo riconosco anche la sagoma di "asparo" che zitto zitto non aveva detto niente e si è presentato : GRANDE il nostro campione del mondo di APNEA !!!

Eu nel frattempo ci saluta per un impegno a sorpresa di suo fratello.

La parte riprese è affidata a Endi che non perde un colpo. scommetto che arriverà prima la clip della serata di quest'anno che quella che sta facendo "mancris" della scorsa edizione !!!!!!

Luci in sala e un nuntro emozionatissimo ci parla del progetto Cinema Indipendente, discorso che si conclude (dopo 15' ????) con la proiezione del corto di Mimmob, un corto mozzafiato apprezzato da tutti.

Colpa del fatto che anche a noi piaceva vedere il corto, nessuno ha piegato i bigliettini o contato i voti in sala. mentre recuperiamo questa parte chiedo a Ligrestowsky se vuole deliziarci con qualche brano musicale. Lui non si tira indietro, prende il violino e comincia a suonare con un finale virtuosissimo. Complimenti !

E' il momento delle premiazioni e Endi accende la videocamera ma su mio invito la rispegne . Motivo ? chi doveva premiare e quindi portare i premi non si è presentato per vari motivi , chi doveva ricevere i premi non si è presentato per ulteriori motivi, L'unico presente in grado di ritirare un premio è stato "mavvaìa" per la sua spettacolare clip sulla "Arley Devison". Bellissima come viraggio colore e come inquadrature. Bellissimo anche mavvaìa peccato solo non ci fosse la sua bellissima compagna !

Immaginatevi che bel quadretto mavvaìa , la compagna , la moto e i paesaggi toscani !

Peccato per quelli che non sono potuti venire

Avrebbero anche concorso all'estrazione di una maglieta "Videomakers" nuovo gadget a disposizione da oggi. Una la vince Nadia di Milano, del gruppo di bakkimon, perchè risponde correttamente a un Quiz basato sul corto di Mimmob, un'altra la vince il gruppo di Genova (ricordo bene ?)

La serata si conclude ancora a tavola a finire le cibarie di prima , stappare lo spumante e poi fuori a chiacchierare. siccome non tutti hanno fame decido per un posticino all'aperto dove si mangia anche il gelato. Partiamo tutti insieme mescolati su 4 auto + una Harley e dopo pochi minuti arriviamo in questo luogo dove a sorpresa è spuntato un parcheggio abusivo (io ci passo tutti i giorni e vi assicuro che non c'è) ci chiedono 1 € , arriviamo all'ingresso e un enorme uomo ci chiede 10 € per entrare ! Motivazione , stasera ballano latino e quindi si paga, che kiulo !!!!

però il rumore della musica è alto e non consentirebbe di chiacchierare ancora perciò ce ne andiamo, Ci ridanno sorprendentemente l'Euro del parcheggio e andiamo alla pizzeria solita. Arriviamo e qualcuno dice " Ma Missio ??? lo abbiamo perso alla prima rotonda!" Io ho vissuto a Settimo per 30 anni, ci passo tutti i giorni per andare al lavoro perciò mi offro per andare a cercarlo. Però prima ottengo un regalo da Gaspare che mi fa depositare un vassoio pieno di patatine e noccioline, davanti al sedile del passeggero. Io non sono convinto ma lui è il mio maestro di SUB perciò ... alla prima rotonda sento le patatine sotto ai piedi, le noccioline farò più fatica a trovarle !

Torno al cinema perchè se io mi perdessi stazionerei nel punto che conosco ma non trovo Missio. Ripercorro la strada per il primo locale e la guardia , guardiona, mi dice che nessuno si è presentato a cercarci. giro un po' per Settimo e infine ritorno in pizzeria. No Missio No Party , invece mi sa che lui è già partito perchè avrà un po' di strada da fare per tornare a Udine.

Ci colleghiamo al forum via Alice Mobile ma nessuno ci da le info necessarie, Nemmeno Marina, che sta in autostrada, ha il suo cellulare. Non ci resta che affogare il dispiacere in una buona pizza e un ottimo e abbondante dolce.

Altra parte molto piacevole della serata con pizze condivise (1 in 2) conclusa con il buon Gaspare che fa lo sborone :"pago tutte io le bottiglie di acqua !" salvo poi stupirsi del salasso Il più fortunato alla fine è mavvaìa (da Firenze) che come ultimo si ritrova da pagare il solo caffè.

Usciamo, saluti e abbracci e rimaniamo solo io e Nuntro al cinema a fare un resoconto della serata.

Abbiamo anche ricevuto SMS dei nostri soci dello staff e concordiamo sul fatto che nonostante fossimo solo noi 2 con mille pensieri e mille impegni la serata è stata deliziosa, amichevole e piacevole, una magia che i nostri amici/utenti di Videomakers sanno fare ogni volta.

A molti altri amici non pervenuti saranno sicuramente fischiate le orecchie, un fischio da amici per chiedersi chi di noi ha contatti e come stanno : la colonia milanese : Teppy, lillulvs (hal9000it), Gbg, pegaso, bocchi e il resto dello staff : yarin, Mimmob, blies,

spero che nel video di Endi ci sia spazio per altre cose che mi sono sfuggite e spero che davvero questa sensazione piacevole sia entrata in tutti quelli che hanno partecipato.

Alla prossima !!!


Continua la lettura ...

giovedì 26 giugno 2008

Lavori in corso



In questo periodo sembra tornata la voglia di condividere esperienze, racconti, sensazioni e quindi mi sono messo a studiare qualche modifica che renda accattivante il blog




La prima cosa che ho aggiunto è la possibilità di spezzare gli articoli in modo che ci sia solo una parte in homepage e il resto da leggere su richiesta. Questo consente a me di mantenere più articoli in prima pagina e a chi legge di continuare solo se gli interessa.

La seconda è stata aggiungere una colonna, allargando il layout di visualizzazione. Non è stato un lavoro facile e mi ha aiutato il mio amico Davide che essendo bravo con fotoskiopp ha modificato per me alcune immagini di sfondo (stile pergamena)

La terza è di mettere uno slideshow, una presentazione di fotografie, per ora sono di altri ma in futuro conto di metterci materiale mio.

Poi ho aggiunto la playlist musicale, per ora l'esordio è di rigore con il mio amico Philippo (Collins) ma appena capisco coem aggiungere canzoni ne metto di altre.

Ho spostato a destra l'elenco degli articoli più letti, lo so che sembra cablato ma per il momento ho solo un contatore nascosto che non vedete che mi dice quali sono i più letti e io a mano ogni tanto metto a posto l'elenco.

Come si evince dal titolo , stiamo lavorando perciò portiamo pazienza !

Vi invito a segnalarmi cose che vi interesserebbero di più o cose che funzionano male, per il momento buona lettura.

Manu


Continua la lettura ...

mercoledì 25 giugno 2008

Tutti liberi !!!


Finalmente la mia adorata figlia ha concluso gli esami ! Questo significa meno stress in casa, meno confusione e soprattutto : vacanza ! Solo per preparare la tesina che poi si è rivelata immensa, rilegata a mò di libro , ci sono voluti giorni e giorni, consumo cartuccie della stampante, collegamento a internet massiccio e soprattutto ore e ore di attenzione.


Una tesina che ai miei tempi non mi sarei nemmeno sognato di preparare come nemmeno pensare che mi sarei presentato con un PC portatile e una presentazione incredibile sui Beatles. Poi il supplemento di esame di inglese (Trinity) , il ritardo negli orali, il caldo intenso di questi giorni. Sono contento per lei perchè ho visto che impegno ci ha messo e perchè la ritengo proprio brava. Tante sono le qualità che trovo in lei e nonostante i tanti cambiamenti dovuti all'età per me è e rimane sempre la mia adorabile "Cuore di papà" ! Sarà felicissima anche Sasha che finalmente potrà farsi coccolare e portare a spasso. Sarà contentissima la mamma che riavrà il suo tavolone in sala sgombro di carte (va beh sarà lo stesso pieno di altre cose incasinate). Posso finalmente dedicarmi al montaggio della recita della scuola, cosa che volevo appunto fare con lei che ha una propensione e una attrazione per questo filone artistico (foto, filmati). Da oggi .. tutti liberi !

Continua la lettura ...

lunedì 23 giugno 2008

professione fotografo



Prendo spunto da un fatto che mi è capitato poco tempo fa in occasione della S. Prima Comunione di mio figlio.


Dopo un percorso di catechesi molto bella che ha portato i bimbi alle soglie dell'Eucaristia e ha consentito ai genitori di ritrovarsi accanto a loro è arrivato finalmente il giorno tanto atteso. In occasione di questi, in parrocchia da noi, si usa che solamente 1 fotografo abbia accesso all'altare e solamente 1 operatore possa fare il filmato. Per scegliere chi si occuperà del progetto si fa una votazione tra i genitori, questa volta non si è scelto il fotografo n.1 per tradizione della nostra città ma un altro che in circostanze analoghe aveva garantito buone prestazioni. Il primo sospetto che il fotografo scelto non fosse presente fisicamente all'evento ma ci fosse un sostituto mi è venuto alla prima fotografia effettuata all'aperto, all'arrivo.

Ho tenuto per me questa sensazione perchè giudicare è troppo facile e poi non è che tutte le volte devo vedere la cosa con occhi da "esperto" o semplicemente da coinvolto. Così fino al momento della Comunione non ci ho fatto più caso. La mia macchinetta fotografica digitale era riposta giustamente nel taschino come richiesto dal Don e in ogni caso non avrei tentato di disubbidire a questa richiesta. Intorno a me ho notato il solito "truzzo" che se ne frega delle regole ma non era un mio problema. Torniamo all'evento : i bimbi escono dalla fila, sono molto emozionati, arrivano nei pressi del Don e ... il mio sguardo distorto dall'esperienza va al fotografo che sta "armeggiando" con la sua macchina ! Mi pare quasi di intuire che è in difficoltà, mi spiace per la prima bimba perchè vedo il flash partire quando ormai ha ricevuto l'Eucaristia e sta tornando al posto. "Che peccatoooooooooo" . Poi passa il secondo e il fotografo riarmeggia : altro scatto in ritardo ! Comincio a mettermi nei suoi panni e ad essere spaventato per lui ma vedo che armeggiando sembra aver trovato il bandolo della matassa. Peccato che il terzo bambino se lo perde completamente ! sta guardando verso il basso e cercando qualche tasto ceh non trova. Ma non è sua la macchina fotografica ????? Il sospetto si sta facendo "quasi certezza". Passano altri bimbi, sono nervoso, quasi incavolato, tocca al mio piscinìn, sono emozionatissimo per lui e per l'evento, sono ovviamente distratto dall'emozione ma non ricordo di aver nemmeno visto un flash ! Vuoi vedere che lo ha mancato ? Va beh, mia moglie mi dice "pazienza dai, la recupererai dal filmato ! Già il filmato. La cerimonia si conclude, si possono fare le foto di gruppo, posso sfruttare la macchinetta di mia figlia. Poi il fotografo chiede se vogliamo fare foto all'aperto con i parenti , guardo mia moglie e ci capiamo al volo : "stiamo scherzando ?" ce le facciamo fare da mia figlia o dai nonni ! Usciamo dalla chiesa e dopo saluti baci e abbracci , considerate che baciare un bimbo che fa la Prima Comunione vi fa guadagnare non so quanti anni di purgatorio e mi sa che mi serviranno :-) Vedo l'operatore video che sulla piazzetta riprende , mi avvicino, sono troppo interessato, vedo che la sua videocamera è abbastanza simile alla mia , non è la solita Betacam del fotografo n.1 della città. Mi avvicino e scambio 2 chiacchiere. Il mio scopo sta diventando che siccome intuisco la mancanza della foto al momento della Comunione del mio piscinìn, provo a vedere se riesco a ottenere il girato e tirarmi fuori sta benedetta fotografia. Spero che abbia una CAM HDV di ultima generazione ma così non è. Chiedo se è un free lance (lo spero) e dopo pochi minuti ho fatto amicizia. Acconsente di passarmi il girato quando al fotografo non servirà più. Allora dall'alto delle mie conoscenze abbozzo la domanda di rito "Con cosa farai il montaggio ?" Ecco certe volte è meglio non fare domande ! Lui risponde "Con Pinnacle o con Apple". Qui i miei amici più tecnici saranno già predisposti alla risata ma ... uè .. non si fa così !!! Rifaccio la domanda specificando che un po' me ne intendo ma non ho compreso con quale Software farà il montaggio. Lui :"Pinnacle Studio" ......Nella mia mente scorre questa domanda : "Coooooooosaaaaaaaaaaaaaa ??????? questo fa il montaggio con un SW da 100 € che consente solo 2 traccie video ?????" Ovviamente rimane nella mia mente anche se i miei occhi tradiscono agitazione. Lui intuisce e dice "Ma posso anche farlo con Apple !" Io mi tranquillizzo e chiedo "Apple Final Cut Pro la 6 ?" Lui: "No no , Apple iMovie " A questo punto nella mia testa la domanda non trova più posto e lo lascia a una esclamazione "Coooosaaaaaaaaaa ??? iMovie ?????? no nci posso credere !" I miei occhi però adesso non tradiscono più nulla e anzi cerco di tranquillizzarlo. "bene, buon lavoro" faccio per andarmene e gli passo il mio biglietto da visita, per quando mi darà il girato. Lui lo guarda e chiede "Ah Videomakers.net , vedo che te ne intendi " Beh te lo avevo già detto , mica millantavo :D Sempre lui: "non è che sei disponibile a darmi una mano a fare il montaggio, sai qualche piccolo trucco, sto cominciando ora, se vuoi venire una sera a casa mia ... " A questo punto i miei amici più tecnici saranno già piegati in 2 dalle risate mentre gli altri , se non hanno avuto coinvolgimento nella scelta del fotografo o nell'evento della Comunione, saranno solo leggermente divertiti. Chi è rimasto coinvolto può solo sperare che alla fine il tutto produca lo stesso un buon video e delle discrete foto.
Il video non l'ho ancora visto ma per le foto posso dire : "Non illudetevi !"
Sono stato al negozio, la ragazza dietro al PC mi ha fatto vedere centinaia di fotografie e la prima cosa che mi ha detto è stata "Guardi che c'è stato un problema " Io penso che per fortuna si sono accorti della cosa e che magari erano imbarazzati ma prosegue così : " Tutta la colpa è del prete che si è messo in un posto sbagliato"
Dai ditemi che siamo su scherzi a parte !!!!!

Come fai a dirmi che è colpa del Don ? Ma sta scherzando ? vedo le foto e dico :"beh ma questi sono stati presi tutti con la nuca mentre tornano al posto a sinistra !" e lei :"certo per colpa del prete" umilmente chiedo "ma questi che invece si vedono di faccia mentre tornano al posto a destra ? non è che viene il sospetto che lo scatto sia sempre stato fatto tardi ?" Nessun suo commento, lascio perdere , io mi sarei nascosto sotto al PC ! Arriva la foto del piscinìn, è l'unica scurissima in mezzo ad altre chiare. Commento così :"questa foto però è stata presa da un video, è scura e sgranata" Lei : "no no è stato un problema ma arriva dalla macchina fotografica" A questo punto puoi non capire un cavolo di fotografia e di video ma non posso più stare zitto "Scusa , mi spiace ribattere ma è una cosa per cui passo molto tempo libero, me ne intendo un pochino anch'io e questa foto ariva da un video, almeno la avete passata in Photoshop per ritoccare le curve , i colori ecc ? Lei : "certo che no ma se vuole lo possiamo fare"
Ma dai !!! Qui siamo davvero su scherzi a parte !!!
"Certamente , lo gradirei, potete fare questa operazione prima che io possa comprarla ? oppure è possibile avere il girato e me lo faccio da solo ? " Sono stato un ingenuo, ferito ma ingenuo e infatti la sua risposta non poteva essere che "Lo chiedo al titolare" Così ho aspettato 10' mentre il titolare vendeva altre foto e altri servizi ad altre persone, notate bene che non ho fatto nè farò mai nemmeno sotto tortura il nome di questo studio perchè spero proprio che sia stata una brutta esperienza con una qualsiasi motivazione valida. Dopo questi 10' me ne sono andato abbastanza demoralizzato. C'è una morale in questa cosa ? Non lo so, sicuramente avere come hobby il video o le foto ti mette in condizione di essere esigente quando il lavoro lo fanno gli altri forse è solamente un diritto sperare che il lavoro venga fatto bene, così come diventa un diritto potersi lamentare del fatto che nonostante ciò le foto siano abbastanza inguardabili e abbiano lo stesso un discreto costo. Ho sentito qualche amico coinvolto , non credo che per la Cresima fra 2 anni avremo lo stesso studio, in caso contrario mi stamperò questo racconto e lo divulgherò aggratis a tutti come testimonianza. Potevo fare altro ? Beh forse potevo propormi come aiutante per i prossimi servizi ... ma questo più che millantare diventa tirarsela e in fondo in fondo rimango un peònes pure io ;-)

Continua la lettura ...

mercoledì 18 giugno 2008

lavato !!!


Torno a scrivere nel mio blog per raccontare cosa mi è successo oggi pomeriggio. Una vera e propria vighissitudine giusto adatta per tornare a scrivere. Ero in ufficio con lo scooter e sono uscito verso le 17:00 per andare a tagliare i capelli.


La mia parrucchiera di fiducia ha aperto un nuovo negozio a Parabiago, mi sono studiato la mappa/percorso e ci ho messo un bel po' a capire che strada avrei dovuto fare. Google maps mi prevedeva 39' di viaggio ma sono arrivato in molto meno. Partito con cielo nuvoloso ho trovato pioggia nei pressi di Vanzago, naturalmente in un tratto di strada che non conoscevo perchè mai percorso. Con lo scooter se piove poco è fastidioso come se piove tanto, almeno lo pensavo prima di oggi pomeriggio.
Oltre alla pioggerellina sulla strada devi stare attento a quegli automobilisti che ti superano passandoti a 20 cm e 120 km/h salvo poi rallentare di colpo come se avessero dovuto schivare un gatto invece hanno solo buttato gli occhi sulla ragazza dell'est di turno o meglio su qualche curva pericolosa. Una volta le curve pericolose erano di asfalto ora sono di carne e ossa ! Supero Vanzago e la pioggia cessa. Evidente che cessa, ho ritrovato un percorso a me noto; non appena entro in Parabiago torna a piovere. So che devo andare al n. 16 di questa via e siccome la prendo al 102 vado quasi a occhi chiusi, dopo 300 mt. siamo al 92 , poi altri 300 mt all'80 e così via finchè si passa improvvisamente al n. 16 !!! ma che via è ??? cerco un parcheggio coperto perchè si è messo a piovere forte. Non ci sono parcheggi coperti. Ne trovo uno a disco orario. Non ho il disco sullo scooter. Faccio l'incivile e parcheggio sul marciapiede ? ci sono solo marciapiedi strettissimi , sembra di essere in una via di un paesino del lago di Como dove quando esci dalla porta devi stare attento se hai un piede 45 o superiore. Parcheggio e lascio lo scooter sotto l'acqua e senza disco orario, fortunatamente ho un ombrellino nel bauletto. Vado e taglio i capelli. Esco e trovo un messaggio sul cell. E' Rocco che ha bisogno con urgenza del numero di Gioacchino. Rispondo che sono fuori e non l'ho in rubrica ma il mio SMS non parte. Penso sia un problema di campo e comincio a girare per il centro di Parabiago poi capisco che è un problema di soldi ! Non ho più credito ! Cerco un tabaccaio per comprare una ricarica e nel frattempo si scatena un temporale coi fiocchi. Ho l'ombrellino, ecco noto che è proprio un "ombrellino". Carico il cell. e mentre sto per inviare il messaggio .. BIP .. batteria scarica o quasi. Faccio in tempo a spedire, avviso casa che tornerò piano perchè piove forte ma l'idea di forte mi verrà fra qualche minuto. Cerco di partire e mi accorgo che togliere la catena, mettere il casco, riporre lo zainetto nel bauletto , il tutto sotto il diluvio, non è comodissimo. Mi guardo in giro e non vedo posti riparati, mi adeguo e prima di infilarmi sotto la copertina sono già abbastanza umido. Solo ora mi accorgo che ho l'ombrellino aperto :D per evitare di perdere tempo e bagnarmi di più lo ripongo tra i piedi e parto, tanto ho la copertina Tucano. Faccio 200 mt e la pioggia aumenta, in modo considerevole . Ho il parabrezza bagnato che si vede poco, la visiera del casco bagnata , mi rimangono asciutte solo le lenti degli occhiali. Percorro questa via fino a tronare dove l'avevo imboccata e noto che un cartello indica la mia città, decido di proseguire diritto. La pioggia aumenta. Penso che sia un effetto dovuto alla velocità, vabbeh velocità , più di 60 km/h non si riesce ad andare ma al primo semaforo capisco che l'effetto è tutto suo , diluvia. Penso che sotto alla copertina comunque sarò asciutto. Si riparte, provo l'ebbrezza di superare uno scooter più piccolo del mio, senza parabrezza e senza copertina, non faccio in tempo a gioire che scopro quanto sia fastidioso il fenomeno acquaplanning stando su 2 ruote. In pratica attraverso un fiume che ricopre la strada . Rallento sperando che non si spenga lo scooter e dall'altra carreggiata un auto che non ha problemi di stabilità o di umido mi spruzza uno tsunami addosso al parabrezza. Spavento ... non so nemmeno se sto di qui o di lì nella carreggiata, ormai sto andando a 15 km/h ho acqua da sopra e da sinistra. spero che passi ma un camion solleva un'onda anomala che mette a bagno le scarpe e rischia di spazzarmi via l'ombrellino adagiato tra i piedi, Adesso so di aver visto acqua da sopra da sinistra e da sotto. Da destra non mi arriva perchè lo scooter più piccolo deve essersi fermato nel porto precedente. Cerco un riparo e non ce ne sono. Ma possibile ? una volta ci si fermava sotto ai ponti ad aspettare che passasse, comìè che non ic sono ponti qui ? Finisce il fiume e posso ripartire ,ormai anche gli occhiali sono bagnati. Si vede sempre meno ma riconosco la strada. Passo vicino all'Auchan e la salita prima del semaforo si rivela un altro ostacolo, l'acqua scende copiosa , arranco e scollino giusto in tempo per vedere un bagliore immenso seguito da un tuono tipo esplosione: sono al centro del temporale. Ma quanto piove ? e soprattutto da quanto tempo piove ? Mi stuzzica l'idea di fermarmi all'Auchan scendendo al parcheggio sotterraneo poi penso che sono fradicio e prima arrivo a casa e meglio è. Così riparto e ogni volta che becco un ROSSO soffro perchè il mio K-Way evidenzia il peso degli anni o forse solo il peso dell'acqua. Trovo il solito autista imbecille che ti sorpassa al pelo come se fosse in gara. Ma che ca.. di gara vuoi fare , dentifricio che sei ! Sto andando a 30 km/h sono un pulcino bagnato e non vedo nemmeno chi sei in mezzo a tutta quest'acqua! Arrivo a casa . il cell. si è spento , ripongo lo scooter, tolgo il K-Way e sono fradicio. L'unica sensazione positiva di questo viaggio mi deriva dal ricordare quando avevo la mia bella Honda CBX 550 F2 e sulle strade della Valle d'Aosta ero stato sorpreso dal diluvio mentre andavo al campeggio estivo con il mio don .. DGP. Anche lì tanta acqua ma avevo una moto vera, una tuta antipioggia vera e tanti anni in meno .. che bei tempi ! Sono a casa, diluvia e non trovo le chiavi del cancello. chissenefrega tanto di acqua ne ho presa e non saranno questi secondi di ritardo a peggiorare le cose. Una bella asciugata, una deliziosa cenetta e poi tutti sul divano a vedere l'Italia che si cucina i galletti francesi . Fuori continua a piovere ma ormai sono al caldo .. già .. ma il caldo non dovrebbe essere fuori ? fra pochi giorni è estate .... W l'Italia !

Continua la lettura ...