sabato 23 febbraio 2008

Il Santo del giorno


Oggi è sabato, lo dico perchè mi serve per verificare se uno dei componenti che ho aggiunto al BLOG funziona correttamente. Lo trovate sulla sinistra, è l'elenco dei Santi del giorno. Perchè l'ho messo ? Non perchè sono un paulotto nè perchè ho deciso di evangelizzare questo pianeta che mostra ogni giorno la sua mancanza di valori. Cioè sarebbe lecito utilizzare gli strumenti tecnologici per raggiungere più persone e dire che Gesù ci ama ma non sarebbe giusto se poi da parte mia la cosa non fosse supportata dai fatti e non solo dalle parole. A questo punto è d'obbligo citare uno dei cantautori della mia generazione (ma quanti anni ho ????) tale Fabrizio De Andrè che avrebbe compiuto 68 anni qualche giorno fa:

Si sa che la gente dà buoni consigli sentendosi come Gesù nel tempio, si sa che la gente dà buoni consigli se non può più dare cattivo esempio

Per i nostalgici o anche per chi ama la buona musica metto a disposizione il link del video di questa canzone : Bocca di rosa

Tornando al discorso iniziale perchè ho messo l'elenco dei Santi del giorno ? Tutto nasce quando ho cominciato a lavorare e quindi frequentare con assiduità persone di una età differente alla mia, persone che avevano famiglie e quindi problemi diversi da quelli che ero abituato ad affrontare, persone che avevano idee diverse dalle mie, abitudini diverse, modo di ragionare a volte agli antipodi rispetto al mio che ragazzo 18enne uscivo dall'Oratorio del mio paesino. Persone a cui mi piaceva donare attenzione. Per puro caso forse, o forse il caso non esiste , alcune di queste persone/colleghi avevano nomi poco comuni e mi incuriosì cercarne la provenienza, le origini del nome, se avevano un Santo sul calendario e soprattutto qualcuno che se ne ricordasse. Da quel momento ho cominciato a vedere di sfuggita , ogni mattina i Santi presenti sul mio calendario e se conoscevo qualcuno con quel nome mi faceva piacere fargli gli auguri. Ero poi contento quando in alcuni casi la persona a cui li facevo mi guardava con espressione sorpresa e allo stesso tempo felice. Mi fa piacere pensare che in quell'istante prendesse coscienza che qualcuno gli aveva dato attenzione, aveva speso del tempo per fare una cosa che forse facevano solo i suoi familiari. Ogni tanto questa cosa ritorna tra le tante email che la mia amica Sonia mi manda , un messaggio bello, che traspare e ti aiuta nella giornata: "ricorda che tu sei importante per qualcuno" poi a voi le conclusioni più o meno filosofiche o teologiche o psicologiche o ... non lo so ma mi fa comunque piacere !

Concludendo, non so quante persone oltre a me leggano queste pagine che scrivo, non lo so perchè se devo valutarlo dai commenti che vengono lasciati direi che siamo rimasti in 3 (e mentre lo dico lo faccio canticchiando con l'aria di un altro grande della musica , tale Domenico Modugno). Se qualcosa vi impedisce di lasciare commenti fatemelo sapere, il BLOG è in fase di crescita e potrei dover effettuare aggiustamenti. Non so se siete in tanti a leggere ma per ognuno di voi spero che qualche volta capiti di trovare tra l'elenco dei Santi (qui a sinistra) il nome di un collega o conoscente e fargli gli auguri e non mi resta che augurarvi di assaporare il suo felice stupore nel sentirseli fare.

Che volete, sono alcune delle piccole cose belle della vita, non lasciamo l'occasione di gustarle.

Manu aka "vighi"

2 commenti:

Billy ha detto...

Ciao Manu, sono felice di esserti d'aiuto ogni tanto con le mie mail.... io so che tu le apprezzi ed è per me un piacere mandartele...... almeno tu le leggi e mi consideri....e per questo io ti dico GRAZIE! Sonia

Turot ha detto...

Io non ho mai capito come mai ci sono calendari con santi diversi...

Io - che condivido il nome con l'imperatore Romano Fabio Massimo il Temporeggiatore perché i miei genitori agnostici e anticlericali volevano evitare rigorosamente il nome dei Santi - ho scoperto con stupore che c'è anche un San Fabio Martire (anche se da bambino avevo scorso invano alcuni calendari sena trovarlo), festeggiato l'11 maggio.

Lì per lì quando l'ho scoperto ho pensato che la Chiesa non aveva pudori nell'appropriarsi anche dei nomi romani, poi la cosa si è stemperata...

Adesso mi piace rileggere la cosa nella tua chiave di lettura, e pensare che sia per permettere a chi lo vuole di avere un pensiero per tutti (compresi i ribelli e i senzadio cari al nostro amato De Andrè e alla sua poetica e disincantata saggezza...)