martedì 22 settembre 2009

S. Maurizio - auguri e fiaccolata




Oggi è il mio onomastico anche se alcuni nemmeno sanno che mi chiamo Maurizio :o) Qualche spunto anche sulla fiaccolata di sabato scorso.





Oggi è S. Maurizio, sinceramente me ne ero completamente dimenticato ma il mio angelo mi ha svegliato facendomi gli auguri e la mia giornata è iniziata illuminata.

Come già lo scorso anno mi piace estendere gli auguri agli amici che in questo giorno festeggiano con me : Dippi, Russo, Missio, Reo, il coach di Samu.

Non è un nome molto utilizzato, sicuramente non in questo periodo. Non mi capita di sentirlo spesso in oratorio se non tra i papà eppure il mio nome mi piace, ringrazio papà e mamma per averlo scelto quasi 50 anni fa.

Molti non sanno che mi chiamo così perchè nella vita comune, per tutti sono Manu e qualcuno immagina che dietro ci sia il nome Emanuele ma non è così. Quando ero un ragazzo dell'oratorio di Vighignolo, quando ero educatore, suonatore di chitarra a messa e sempre presente in tutte le attività, c'era un bambinetto che abitava di fronte a casa mia e quando mi vedeva in cortile gridava "Manulissio". Non era capace di dire il mio nome completo. Gli amici hanno cominciato a chiamarmi Manulissio e da lì il passo a Manu è stato una conseguenza.

Sul WEB da anni sono "vighi" , ho usato questo nick perchè quando ho iniziato a lavorare il mio capo mi chiamava così, affettuosamente. Sono rimasto vighi per tutti e me lo sono tenuto per vari forum e siti. Anche questa cosa ha portato momenti di confusione perchè un giorno una azienda per la quale avevo svolto un lavoro video mi aveva preparato un assegno intestato a Maurizio Vighi creandomi qualche difficoltà al momento dell'incasso :o)

Oggi per una strana coincidenza è anche il compleanno della moglie del Dippi, la strana coincidenza è che lei è LA Manu, il marito è Maurizio e quindi sotto lo stesso tetto festeggiano con il mio nome e il mio soprannome. E' una cosa che mi ha sempre divertito.

Avendo esaurito le cose da dire ed essendo per definizione un grafomane ... vogliamo parlare della fiaccolata di sabato scorso ?

Fiaccolata in ricordo di Don Antonio Nava

Io non l'ho nemmeno conosciuto e prima di questa fiaccolata nemmeno sapevo che fosse stato nella nostra parrocchia. Va beh io sono un trapiantato, so tutto di Vighignolo e un mattone delal chiesa nuova è legato a me, come ci disse il Cardinal Martini alla inaugurazione. Invece di Sangio so solo le cose che a spizzichi mi raccontano e so quello che è successo da quando ci sono anche io : dal 1985 ufficialmente anche se frequentavo da prima il Perini insiema appunto ai ragazzi di Vighignolo. Strano che poi sia finito ad abitare a pochi metri da lì!

Ritrovo alle 7:45 alla pista ciclabile, io sono stato scelto come addetto alle riprese video e appena arrivo mi metto all'opera. Mi accorgo di aver lasciato il cell. acceso sul comodino di Samu e faccio una corsa (a piedi) verso casa. Quando torno sono già sudato e Sergio sta dando le istruzioni. Comunica gli equipaggi e i nomi di chi correrà, il mio nome non c'è. Ma come ? Niente problema quando vorrò correre mi infilerò in un gruppo, la scelta è stata fatta per garantirmi di non perdere nemmeno un momento dietro la videocamera. Però io sono già daccordo con Emy e Dippi che ci diamo il cambio sia alla guida dell'Ulysse che all'uso della Cam. Altro problema, Dippi non deve venire con me a guidare ... ma come ??? siamo daccordo da 1 mese ! Sergio dice che non importa e giusto questo mi fa abbastanza incavolare perchè conclude dicendo "dovevate mettervi daccordo prima" ... Sergio hai problemi all'udito ? :o) Si risolve il tutto mettendo insieme Gianni che fa il fotografo e Massimo, suo figlio, che avrebeb guidato la sua auto. Si parte per andare al Santuario della Madonna del sasso. Colonna di auto, riconoscibili per il fiocchetto arancione (uno lo ha già perso prima di entrare in tangenziale). Poco prima delle 9:30 siamo sul posto, bello, immerso nel verde, una statua di Papa Giovanni XXII domina la scalinata che sale verso il Santuario. E' il momento di scambiare 4 chiachiere e cominciare a raccogliere ricordi di Don Antonio. Molto bella anche la cappella dedicata al miracolo della Madonna ai piedi di un Castagno. Arrivano anche atleti degli altri 2 oratori che ricordano con noi e parteciperanno alal fiaccolata. Padre Angelo celebra la S. Messa e giusto in questo momento si fa luce in me che Don Antonio è stato una persona particolare, questa sensazione crescerà sempre di più nel corso della giornata. Il momento più toiccante della Messa è naturalmente l'accensione della fiaccola ma lo è soprattutto perchè arriva il Ciano ! E' uscito dall'ospedale proprio per questa occasione e sebbene in carrozzelal e debilitato è qui tra noi. Io il Ciano lo conosco solo da quando sono qui a Sangio ma nel tempo ho imparato che la sua presenza è stata la più importante per i ragazzi di questa parrocchia, i ragazzi che adesso sono papà e hanno la mia età. La fiaccolata nasce da una sua idea così come quella dello scorso anno per Don Peppino, senza di lui sarebbe stata meno bella. Accende la fiaccola e si esce sul piazzale per prepararsi alla partenza. Il primo tratto di 12 Km viene diviso in 8 tratti in cui 3 tedofori corrono con le maglie di ciascun oratorio. Roberto li chiama "puledri di razza". Il ritmo non è altissimo ma colpisce che Ambro si becca 1.5 Km completamente in salita. Si arriva al cimitero di Carnate dove è sepolto Don Antonio e c'è un altro momento di preghiera. Nemmeno il tempo di fare uno spuntino che la carovana riparte in direzione di Rho naturalmente con i soli nostri atleti. Il primo tratto viene fatto con il Ciano che porta la fiaccola e la consegna a Albe e Gigi. Via .. verso casa .. sono le 12:55.

Qui il primo appunto alla organizzazione che è stata encomiabile per tantissimi aspetti ma ha avuto qualche buco che sicuramente cercherà di colmare per la prossima volta. Tutto di fretta, tutto di corsa, visto che alla fine siamo arrivati a Rho con quasi 1h di anticipo no nsi potevano spendere 30' per mangiare tutti insieme i panini ? Sarebeb stato un bel momento di aggregazione.

La corsa si snoda per i 42 KM con tratti di circa 2 Km per ogni gruppo . Secondo me troppo lunghi i tratti e inutilmente corsi da 3 atleti contemporaneamente. Michele papà di Sonia, simpaticissimo autista dell'ambulanza farà altri appunti oltre a questo. La presenza dell'ambulanza è stata divertentissima e utilissima. Lungo il percorso qualche auto cercava di passarci facendo manovre al limite del civile e Michele prendendo il microfono urlava qualcosa che normalmente bloccava i malcapitati. Una volta un'auto guidata da una signora non ha più avuto il coraggio di sorpassare la carovana e si è infilata a sinistra in un parcheggio , forse a riprendere fiato :O)

E gli atleti ? tutto bene ?

Possiamo constatare che Pietro in qualità di presidente della Giosport aveva il potere di far diventare rossi i semafori lungo il suo percorso, così poteva tirare il fiato. Dippi si è beccato un tratto da 3,3 Km in mezzo a Monza e scalpitava, non riusciva ad andare piano, cosa che ha contribuito a spezzare le reni al Pierino :o)
Ambro si è beccato una salitona anche nel tratto verso Rho (dopo quella al Santuario). Leo è scoppiato inesorabilmente nella sua frazione e abbiamo dovuto raccattarlo sull'auto delle riprese/fotografie. Sergio, Roberto e Ciro hanno dato il meglio di loro al cambio cera nella fiaccola dimostrando di non capirci nulla e di avere un morboso attaccamento ai fiammiferi. Emy dopo il suo tratto è salito in auto con noi per consentire a me di correre con Livio e Paolino (Faust). Il mio tratto l'ho sofferto perchè dopo qualche ora seduto nel bagagliaiio a fare riprese, ero anchilosato, tendini freddi e bloccati e la partenza delle mie lepri è stata troppo elevata. Per convenzione ogni tanto io grifavo "OOOOOHH" come ai cavalli e Livio e Paolino rallentavano. Ogni tanto portavo io la fiaccola e cambiavo ritmo pensando che si sarebbero affiaancati ma questi 2 cavalli stavano sempre avanti a me ... 1.89 Km sofferti e troppo veloci, ho preso il tempo e li abbiamo fatti a 5'15" / Km quando Roberto aveva chiesto e previsto una media di 6'30". Morale: dovevo scegliere un gruppo più lento :O) Ruggiero si è fatto 3 tratti consecutivi per un totale di 7 Km ma lui è straallenato. Paolino (Beretta) non ha sofferto come lo scorso anno, stavolta si era preparato prima e anche se non correva bene come suo fratello, ha finito con il sorriso e la sua medaglia storica regalatagli da Don Antonio.

Alle 17:10 dopo 4h 15' siamo arrivati alla chiesa di Sangio con ultimo tratto percorso da un folto gruppo di atleti, compreso Sergio che sceso dalla moto, ha cominciato ad arrancare. Uno dietro di lui è inciampato e ha perso la cera lanciandola come fosse una catapulta di fuoco. Ci mancava solo un incidente a pochi metri dal traguardo.

Che dire quindi ? Ottima partecipazione, buona giornata e tutto secondo le previsioni, anche meglio. Non resta che prepararsi per la prossima volta che dicono sarà ancora più lunga.

ciao, Manu oppps ... Maurizio !

Annunci GratuitiForum Gratisphp nuke GratisBlog GratuitoAlbum Gratuito







10 commenti:

Anonimo ha detto...

Buon onomastico, MAURIZIO!
Brenda!

vighi ha detto...

grazie Eli !

regalbuto ha detto...

Auguri grande Vighingo :-)

ciao da Vito

vighi ha detto...

Heylà Vito !

piacere vederti qui e piacere per gli auguri !

scusa per il ritardo dei miei sul forum :o(

ambrogio ha detto...

SCUSA il ritardo.... AUGURI !!!!!

Anonimo ha detto...

quando si parla di SANTI si dovrebbe almeno avere il buon gusto di rispondere ai vecchi amici...o almeno cosi "citati" finche stavano bene tali.

non e' infatti che dopo MESI hai finalmente deciso di CAGARMI?

Io che malgrado tutto e il speciale trattamento riservatomi, non ho cambiato certo "amici"...
son (forse stupidamente) ma cocciutamente...ancora li ad attendere un tuo contatto.

noi FRIULANI siam bonaccioni, anche se non per sempre...e il reattore sta fumando e son troppo vicino...

W UDIN !!!!
piu chiaro di cosi...


in..GAMBA..opssss!

vighi ha detto...

Ste !!!

sei in ritardo di qualche anno :o)

non ti devo niente, ti ho scritto e non ho avuto tue risposte, sto bene lo stesso ;o)

Anonimo ha detto...

in ritardo di 4 mesi circa...
ma i veri amici sanno attendere.
stai bene? mmmmhhh...io direi che potresti stare ancora meglio
SE LO VOLESSI
non mi DEVI soldi...tranquillo..
ma altro =)

Anonimo ha detto...

ecco fatto...adesso che hai ricevuto il PM , sei in grado di rispondermi , anche perche ho delle cose parecchio importanti da dirti che ti riguardano, ed e' bene (per tutti) che restino PRIVATE...
se mi contatti (anche via email) come preferisci...son qui ad aspettarti.

Anonimo ha detto...

FUARCE UDIN !!!!!